Home Notizie del Giorno Il 14 luglio per “Macinare Cultura” la fisarmonica di Simone Zanchini

Il 14 luglio per “Macinare Cultura” la fisarmonica di Simone Zanchini

da Redazione

Domenica 14 luglio alle ore 18.00, presso i Mulini di Canepa, si terrà il concerto “Quasi acustico” del fisarmonicista Simone Zanchini. Appuntamento promosso nell’ambito del programma “Macinare Cultura – Festival dei Mulini Storici dell’Emilia Romagna”, un progetto promosso da Fondazione ATER (Associazione Teatrale Emilia-Romagna), AIAMS (Associazione Italiana Amici Mulini Storici Emilia-Romagna) e condiviso dagli Istituti Culturali di San Marino.

L’iniziativa è finalizzata a valorizzare i Mulini Storici della regione Emilia-Romagna ospitando spettacoli teatrali, di danza e concerti, all’insegna di un turismo “lento” e sostenibile.

Simone Zanchini è un fisarmonicista tra i più interessanti e innovativi del panorama internazionale si muove con la stessa maestria tra musica classica, contemporanea, jazz e incursioni extracolte. Su questo terreno di confine tra i generi si sviluppa la performance solitaria di Zanchini, un’esperienza artistica decisamente creativa, ogni volta diversa e imprevedibile.

Ai momenti di improvvisazione estemporanea si alternano composizioni originali dello stesso Zanchini e brani di grandi compositori quali: George Gershwin, Charlie Parker, Duke Ellington, Astor Piazzolla, il tutto magistralmente miscelato da un flusso creativo-improvvisativo continuo e sempre ispirato, per circa settanta minuti di musica senza interruzioni.

Simone Zanchini esercita un’intensa attività concertistica con gruppi di svariata estrazione musicale. Ha suonato nei maggiori festival e rassegne in Italia (Umbria Jazz, Time in Jazz -Berchidda, Ravenna Festival, Rossini Opera Festival…) e nei più importanti festival internazionali (Francia, Austria, Germania, Inghilterra, Olanda, USA, Giappone…).

Inoltre vanta collaborazioni con molti musicisti di fama internazionale e di differenti estrazioni tra i quali: Javier Girotto, Paolo Fresu, Antonello Salis, Bill Evans solo per citarne qualcuno.

Dal 1999 collabora stabilmente con i Solisti dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, con cui compie regolarmente tournée in ogni parte del mondo. All’attività concertistica e di ricerca, Simone Zanchini affianca anche quella didattica, tenendo workshop sulla fisarmonica e sull’improvvisazione.

Dal 1996 ha pubblicato circa una ventina di dischi con numerose case discografiche.

Al termine del concerto sarà offerto un aperitivo con prodotti a km0 con il sostegno di: Consorzio Terra di San Marino, Panificio Zanotti e Monaldi Piadina e Cassoni.

Sarà a disposizione un servizio navetta che partirà alle 16.45 da Piazza Capicchioni (Santa Mustiola).

Ingresso € 5,00 – posti limitati, prenotazione presso Istituti Culturali 0549 882452 / info.istituticulturali@pa.sm

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento