Home Notizie del Giorno Santarcangelo Festival 2024, gli spettacoli di martedì 9 luglio

Santarcangelo Festival 2024, gli spettacoli di martedì 9 luglio

da Redazione

Martedì 9 luglio, inizia la seconda settimana di Santarcangelo Festival 2024 con importanti nomi e proposte del panorama nazionale e internazionale.

Nel verde del Parco Baden Powell debutta Cry Violet, titolo omonimo di un fiore estinto, è una creazione coreografica del duo Panzetti / Ticconi (ore 20.00 e in replica il 10 luglio) che si disegna su una composizione sonora concepita e proposta da Teho Teardo. Utilizzando un codice gestuale che ritrae espressioni di dolore e vergogna ispirate all’iconografia del peccato originale, indaga sul rito mettendo in luce l’espediente umano di espiare il proprio senso di colpa attraverso pratiche ingannevoli come il greenwashing.

Alterare il normale scorrere della vita grazie alla musica, al ritmo, al suono è un modo per distaccarsi dal tempo presente, per immaginare altri mondi possibili, per evadere dal reale e anche dal proprio stesso corpo. In GIMME A BREAK!!!, alle 21.00 all’ITSE Molari (in replica il 10 e l’11 luglio), l’artista svizzero Baptiste Cazaux affonda le sue radici nella personale esperienza di depressione vissuta durante il lockdown e prende in prestito il vocabolario della musica rave, delle pratiche meditative e dell’headbanging, proseguendo nel suo percorso verso la pace emotiva e il distacco che vede come strategia di sopravvivenza al capitalismo.

Il Festival presenterà, inoltre, gli esiti del laboratorio non-scuola delTeatro delle Albe, in unica data negli spazi suggestivi dell’ex cementificio Buzzi Unicem alle 20.30. Frutto di quattro mesi di lavoro con i ragazzi e le ragazze delle scuole medie e superiori di Santarcangelo, il laboratorio nasce a partire da una prospettiva paradossale: quella di pensare che tutto esista e si risolva per e con l’essere umano, come se la realtà stessa fosse un’invenzione di un’umanità onnipotente. 

Il Festival, che si impegna in prima persona in un percorso di sensibilizzazione nei confronti della sostenibilità, include un talk per interrogarsi su come attuare le pratiche quotidiane che possono alleggerire il nostro impatto ecologico sul pianeta. Cosa intendiamo quando parliamo di sostenibilità?, con Marco Caligari (Università di Ferrara, progetto Transizione ecologica e mobilitazioni operaie), Giacomo Pacassoni (medico, operatore umanitario Medici Senza Frontiere), le organizzazioni Rimini con Gaza e A Sud.

Piazza Ganganelli, centro del paese e della vita del Festival, quest’anno vede un’importante novità aperta a tutte e tutti: i warm up, allenamenti fisici e corporei aperti a tutte e tutti. Il primo dei warm up sarà condotto il 9 luglio da Giovanfrancesco Giannini, Roberta Racis e Fabio Novembrini, che dopo il grande successo del loro Vanitas presso il Teatro di Longiano, proporranno un riscaldamento somatico con esercizi di sensibilizzazione al movimento.

Anche il progetto Centro Festival torna ad abitare Piazza Ganganelli: un luogo d’incontro e socialità, punto strategico per l’accoglienza di pubblico, artiste, artisti e ospiti. Al ristorante in piazza il cibo riflette una precisa attenzione alla qualità e alla difesa dell’ambiente, alla sostenibilità e alla riduzione al minimo della produzione di rifiuti. Affiancano la proposta gastronomica i cocktails circolari a cura di Necessaire Bistrot, che utilizzano integralmente i prodotti, propongono sapori e profumi inediti e originali, stimolano la creatività, valorizzano la stagionalità e la territorialità.

A chiudere la quarta giornata di Santarcangelo Festival torna Imbosco, in collaborazione con Bronson produzioni, quest’anno nella sua sede storica, ai piedi del Parco Cappuccini e a fianco del fiume Uso. Dalle ore 23.00, free dj-set con la cantautrice, compositrice e producer alessandrina Elasi, che viaggia per mondi reali e immaginari e fa esplodere stroboscopiche matrioske di stili, metropoli di sintetizzatori sfavillanti ed esotiche sonorità scovate in paesi lontanissimi. Dj resident del collettivo romano ODD e mensilmente su Rough Radio con il suo show “Ikigai”, DJ Mantis seleziona ecletticamente i suoi mix rispecchiando la sua mutevole identità tra bass music, breakbeat, latin bass/dembow, baile funk, ghettotech, DnB.

BIGLIETTERIA

tickets: 13 €, ridotto: 11 €

riduzioni per under 26, Soci Coop, Touring Club, Soci Proloco, Start Romagna e Trenitalia Tper (titolari di Smart Card Unica, abbonati annuali o mensili, possessori di biglietto di corsa semplice per raggiungere Santarcangelo durante i giorni dell’evento)

abbonamento intero: 50 € (5 spettacoli)

abbonamento under 30: 35 € (5 spettacoli)

contatti: biglietteria@santarcangelofestival.com

tel. 0541 623149, attivo dalle ore 10.00 alle 13.00

INFO

www.santarcangelofestival.com

info@santarcangelofestival.com

tel. 0541 626185 

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento