Home Notizie del Giorno San Marino: “Dalla Prima Torre il paesaggio è musica sospesa”

San Marino: “Dalla Prima Torre il paesaggio è musica sospesa”

da Redazione

Venerdì 31 maggio 2024 si è concluso alla Prima Torre, con una presentazione alle famiglie, il percorso didattico “Dalla Torre il paesaggio è musica sospesa”, che ha coinvolto i bambini e le bambine di due classi della Scuola Elementare della Repubblica di San Marino (IV A di Domagnano e IV di Falciano).

L’attività è stata realizzata dagli Istituti Culturali-Musei di Stato (Sezione Didattica e Sezione Archeologica) in collaborazione con l’Istituto Musicale (Dipartimento Musicagiocando) e con l’artista Nicola Cucchiaro.

Fortificazione di età medievale e post-medievale, per molti secoli e fino al 1959 la Prima Torre ha ospitato negli spazi della “casermetta” le carceri. In una delle celle, negli anni 2000-2005, restauri hanno riportato alla luce disegni e scritte di carcerati, risalenti alla seconda metà dell’Ottocento.

Lo spazio claustrofobico delle celle delle carceri contrasta fortemente con il paesaggio che si gode dal complesso storico monumentale della Prima Torre, con orizzonti a perdita d’occhio sulla costa e sull’entroterra.

Durante l’anno scolastico, in un sodalizio artistico tra arte visiva e musica, in vari incontri bambine e bambini hanno lavorato sul concetto di pieno e di vuoto: la sensazione di vuoto che si può provare in un contesto di reclusione, apparentemente senza prospettive, ma anche la possibilità di cambiamento, recupero e rinascita.

Con la musica, in questo processo di trasformazione, dal rintocco monotono della campana e dal rumore dei chiavistelli che serravano le celle sono stati poi immaginati spazi e suoni liberi. Con le arti visive il vuoto del calco delle mani dei bambini è stato trasformato in pieno con l’argilla. Paesaggi realizzati in negativo su lastre di argilla sono divenuti stampi per creare bassorilievi in gesso di paesaggi.

Un viaggio espressivo all’interno delle emozioni di bambine e bambini, che è al tempo stesso un percorso di educazione alla cittadinanza e di valorizzazione del patrimonio culturale.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento