Home Notizie del Giorno Il Segretario di Stato agli Esteri all’assemblea generale dell’ANIS

Il Segretario di Stato agli Esteri all’assemblea generale dell’ANIS

da Redazione

Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Luca Beccari, è intervenuto nella mattinata odierna all’Assemblea Generale dell’Associazione Nazionale Industria San Marino (ANIS), alla presenza dei vertici ANIS, dei numerosi imprenditori sammarinesi che ne fanno parte e del Presidente di Confindustria, Carlo Bonomi.

Nel suo indirizzo di saluto, il Segretario Beccari ha ricordato come questo importante incontro annuale si collochi a poche settimane dalla conclusione del negoziato per l’Accordo di Associazione con l’Unione europea. Proprio questo tema è stato al centro dell’intervento di Beccari, il quale ha inteso ringraziare l’ANIS per il costante supporto fornito, affermandosi quale convinta sostenitrice del percorso intrapreso dalla Repubblica di San Marino.

Il Segretario di Stato ha inoltre ripercorso le tappe del negoziato, relazionando in merito alla natura e struttura dell’Accordo e delineando le importanti intese raggiunte su temi quali, ad esempio, le quattro libertà fondamentali del mercato europeo, i trasporti, le opportunità per le imprese sammarinesi e i servizi bancari e finanziari, per i quali è stato concordato un protocollo aggiuntivo e una procedura di phase-in.

Richiamato anche l’adozione del sistema di quote già utilizzato dal Liechtenstein relativamente alla libera circolazione delle persone.

Come ha ricordato il Segretario di Stato, il mercato europeo è il principale partner commerciale e destinazione dell’export delle aziende sammarinesi e conseguentemente, in questo specifico settore, si rende fondamentale poter garantire alle imprese nazionali di poter competere con le realtà europee a parità di condizioni, in un terreno di gioco comune, secondo un principio di equivalenza.

La convinzione alla base delle scelte intraprese in questi ultimi anni si basa proprio sulla consapevolezza che la Repubblica potrà sperimentare un maggiore sviluppo economico non più solo adottando una gestione domestica dell’economia, ma anche attraverso l’apertura verso nuovi mercati esteri.

Il Segretario Beccari ha infatti sottolineato come l’economia sammarinese sia tornata a crescere nonostante le recenti sfide di carattere globale, e che si è distinta nel panorama europeo presentando una migliore performance economica rispetto ad altri Paesi europei.

Quella fornita dal Segretario è una nuova visione strategica che va in direzione di un arricchimento, all’interno della quale la sovranità sammarinese non viene messa in discussione ma viene riconosciuta e rinforzata proprio dal percorso di integrazione nel mercato europeo. Essere presenti nei contesti internazionali significa infatti possedere un’idea di sovranità più ampia e diffusa.

“L’Accordo rappresenta il regalo più importante che, come Paese, si sta lasciando alle nuove generazioni sammarinesi – ha dichiarato il Segretario di Stato Beccari – si sta infatti fornendo ai nostri giovani una prospettiva completamente differente per formarsi, studiare, fare esperienza all’estero e rientrare a San Marino con le competenze che servono alle imprese, alla pubblica amministrazione e più in generale al Paese”.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento