Home Notizie del Giorno Formazione legata alla salute femminile: l’ISS continua a fare scuola

Formazione legata alla salute femminile: l’ISS continua a fare scuola

da Redazione

Prosegue senza sosta l’attività formativa internazionale legata alla salute intima femminile svolta dall’ISS: la grande esperienza maturata dai suoi operatori negli ultimi anni   continua a fare scuola in tutto il mondo.  

Proprio nelle scorse settimane, 2 dottoresse provenienti dalla Germania e 2 dottoresse provenienti dall’Austria hanno partecipato a corsi di formazione sulla nuova tecnologia laser per l’atrofia vulvo-vaginale e sul trattamento delle patologie del basso tratto vaginale femminile (incontinenza e prolasso) la cui terapia viene effettuata all’interno dell’Ospedale di Stato.

Tali corsi rientrano nelle attività di formazione professionale che la UOC Ostetricia e Ginecologia porta avanti avendo stipulato con la società DEKA Srl, ditta produttrice dei sistemi brevettati per le terapie MonaLisa Touch e Dr.Arnold, un proficuo accordo di collaborazione che vede l’Ospedale di Stato di San Marino quale centro Hub di riferimento a livello mondiale.

Si aggiorna così il dato degli oltre 300 medici che hanno preso parte alla formazione specialistica portata avanti dallo specialista ginecologo Maurizio Filippini negli ultimi 10 anni: oltre a un nutrito gruppo di medici italiani, hanno raggiunto l’Ospedale di Stato della Repubblica di San Marino professionisti provenienti dal Brasile, dalla Turchia, dalla Lettonia, dalla Slovenia, dal Portogallo,  dalla Svizzera, dall’Olanda, dalla Croazia, da Dubai, dal Bahrain e proprio in ultimo da Germania e Austria.

“La salute intima femminile è un tema delicato e spesso trascurato, che riguarda la qualità di vita di milioni di donne in tutto il mondo – dichiara il Dottor. Maurizio Filippini –.  Per questo motivo, è fondamentale offrire alle donne soluzioni efficaci, sicure e innovative, basate sull’uso delle più moderne tecnologie disponibili, come il laser e la poltrona terapeutica. Per garantire la qualità e la sicurezza di queste terapie, è necessaria una formazione adeguata e costante dei professionisti che le eseguono. Per questi motivi, da oltre 10 anni, la UOC Ostetricia e Ginecologia dell’Istituto per la Sicurezza Sociale di San Marino si occupa di formare medici provenienti da diverse regioni italiane e da vari paesi del mondo, grazie alla collaborazione con la società DEKA Srl, leader nella produzione dei sistemi brevettati per le terapie MonaLisa Touch e Dr.Arnold. Siamo orgogliosi di poter contribuire alla diffusione di queste terapie, che rappresentano una vera e propria rivoluzione nella cura della salute intima femminile”.

“Le attività formative legate ai dispositivi Dr.Arnold e MonaLisa Touch confermano l’ottima reputazione in campo ostetrico e ginecologico che la sanità sammarinese è riuscita a creare anche oltre i propri confini – afferma il Direttore della UOC Ostetricia e Ginecologia Miriam Farinelli -. Quello che però è più importante è che queste terapie consentono di trattare le problematiche intime femminili in modo non invasivo, rapido e indolore, con risultati duraturi e soddisfacenti rispetto al recente passato. Siamo quindi lieti di contribuire alla loro diffusione, per migliorare la salute delle donne in tutto il mondo”.  

“Le patologie dell’apparato uro-genitale femminile, possono avere conseguenze negative sia sul piano fisico che psicologico, compromettendo la sfera sessuale, relazionale e sociale delle donne. L’attività formativa portata avanti da anni dalla Dr.ssa Miriam Farinelli e dal Dr. Filippini è quindi estremamente lodevole, ponendo l’Istituto Sicurezza Sociale come attore internazionale di questo processo di ricerca e innovazione in questo ambito – spiega il Direttore Generale Francesco Bevere -. Siamo lieti come Istituto di favorire la formazione e lo scambio di esperienze e conoscenze tra i professionisti, stimolando la ricerca e l’innovazione in questo ambito. All’interno del nuovo Atto Organizzativo dell’ISS, la cura delle patologie intime femminili trova ampia trattazione, diventando uno dei nostri Centri specialistici d’eccellenza”.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento