Home Notizie del Giorno Commissione Finanze, lunedì 24 Luglio pomeriggio (report SMNA)

Commissione Finanze, lunedì 24 Luglio pomeriggio (report SMNA)

da Redazione

I lavori della commissione Finanze, concordata la sospensione del comma 2 “Riferimento in merito alla presentazione del Programma Economico 2024” da parte del segretario di Stato per le Finanze Marco Gatti, partono nel pomeriggio dal comma 3 e dunque dall’esame in sede referente del progetto di legge “Disposizioni sul noleggio di veicoli” presentato in Aula dal segretario di Stato per l’Industria Fabio Righi. Dopo di che scatta il dibattito. Dai banchi dell’opposizione, Rete critica in particolare l’eliminazione di una serie di vincoli sul settore dell’autonoleggio, dal nulla osta del Congresso di Stato al capitale sociale minimo, dal subnoleggio alla possibilità di lasciare le auto all’estero. Da chiarire ci sono anche diversi aspetti fiscali, che riguardano tanto la monofase che l’Iva. Libera e Repubblica futura si informano anche sul confronto sul progetto di legge con gli altri uffici, l’Aif e a livello bilaterale con l’Italia. Il Gruppo misto infine propone l’introduzione del rating di legalità. Tra le file della maggioranza il Partito democratico cristiano sammarinese avanza alcuni interrogativi, mentre Motus liberi e Noi per la Repubblica precisano che le criticità vengono risolte attraverso gli emendamenti. Il segretario di Stato Righi sottolinea che “tutti i soggetti sono mappati e gestiti. Il controllo sarà penetrante quando implementeremo il registro unico delle attività economiche”. Dunque “l’eliminazione dei vincoli è stata approfondita ed è legata alla tracciabilità di mezzi e soggetti”. Inoltre “il confronto con gli Uffici c’è stato. Abbiamo sburocratizzato dove si poteva e abbiamo allineato tutto alle norme italiane ed europee, anche dal punto di vista dei controlli”. Subnoleggio compreso, tra gli argomenti più dibattuti, che viene limitato ai soli operatori della Repubblica.
Concluso il dibattito generale si passa all’esame dell’articolato e degli emendamenti presentati.
All’articolo 1 “Contratto di noleggio” viene presentato un emendamento del governo e quelli interamente soppressivo e modificativo di Rete, che riguarda in particolare il sub noleggio. A un certo punto il presidente di commissione Gaetano Troina sospende la seduta per alcuni minuti per permettere un confronto in merito sui vari interrogativi espressi dai commissari ma non si arriva a una proposta condivisa. Il segretario di Stato Righi ribadisce che il subnoleggio è possibile esclusivamente tra operatori sammarinesi, mentre limitarlo al breve termine “non colmerebbe il picco di mercato” per cui viene previsto. Sarebbe una limitazione all’operatività, chiosa, anche prevedere una percentuale massima di subnoleggio rispetto alle auto immatricolate.
“La garanzia la dà la tracciabilità di contratti e mezzi”. I due emendamenti di Rete sono respinti, quello del governo accolto. Sempre Rete presenta prima un articolo 1 bis per evitare che il noleggio a lungo termine permetta di eludere il pagamento della monofase. La proposta viene respinta perché, come spiega il segretario di Stato, “non ottiene quel risultato”. Poi un articolo 1 ter per limitare alle società srl, spa e in forma individuale, con l’Ateco autorizzato, la possibilità di registrare auto a noleggio. La proposta di modifica non viene però messa in votazione dallo stesso movimento. Ancora, un articolo 1 quater per reintrodurre una durata massima del contratto di noleggio a lungo termine a 48 mesi.

SMNA

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento