Home Notizie del Giorno Technogym e Colorificio Sammarinese ai Design workshop dell’UniRSM

Technogym e Colorificio Sammarinese ai Design workshop dell’UniRSM

da Redazione

Novanta studenti dagli Atenei del Titano, di Bologna, di Ferrara e di Trento parteciperanno, da oggi a venerdì 8 luglio, a sette workshop curati dai corsi di laurea in Design dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino.

In programma nella sede universitaria dell’Antico Monastero di Santa Chiara, nel centro storico, le iniziative coinvolgeranno partner come la wellness company Technogym, il Colorificio Sammarinese e l’Associazione Italiana Progettisti del Colore (IACC). Due le aree previste: mentre tre workshop consolideranno di fatto un percorso avviato nel 2006 all’insegna della trasversalità disciplinare concentrandosi quest’anno sugli strumenti artigianali e il fatto a mano, con un approccio attuale e innovativo, altri quattro rientreranno per la prima volta nella cornice dell’Interaction & Experience Design, al quale l’Ateneo dedica il suo percorso di laurea magistrale.

Nel dettaglio, gli studenti impegnati insieme a Technogym si interrogheranno su come cambierà l’idea di benessere tra dieci anni, con l’obiettivo di impostare una serie di concept di progetto: in questo senso, determinante la scelta di chiamare in causa la generazione Z, con i nati tra il 1996 e il 2012. Il Colorificio Sammarinese sarà invece coinvolto insieme agli iscritti e all’Associazione Italiana Progettisti del Colore nella realizzazione di una vera e propria ‘gamma di colori’ prodotta nei laboratori della realtà sammarinese.

Previsti inoltre approfondimenti ed esperienze per progettare tecnologie interattive attraverso le quali ‘educare’ alla sostenibilità con informazioni e narrazioni, nonché per utilizzare la tecnica della 3D motion per rappresentare e visualizzare concetti legati alla comunità universitaria sammarinese e ai suoi luoghi.

Presenti infine workshop in cui gli studenti si confronteranno con il taglio e l’incisione laser su materiali come legno e plexiglas, la realizzazione di oggetti e accessori provenienti da tessuti e scarti di pelle, cuoio, feltro e canapa, l’utilizzo di telai serigrafici per stampare su cartoline, manifesti, t-shirt, borse e camici da lavoro.

I lavori culmineranno in un’esposizione in programma venerdì dalle ore 15:30.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento