Home Notizie del Giorno Olimpiadi di Tokyo: medaglia di bronzo per Alessandra Perilli

Olimpiadi di Tokyo: medaglia di bronzo per Alessandra Perilli

da Redazione

È Alessandra Perilli (foto CONS) a scrivere una pagina di storia sportiva della Repubblica di San Marino. La sua terza posizione nella finale di tiro a volo specialità Trap conferisce alla piccola Repubblica di esibire nel proprio medagliere la prima medaglia conquistata in tutte le competizioni olimpiche.

Una medaglia che dopo il quarto posto conquistato a Londra nel 2016 ha un sapore ancora più dolce. L’atleta sammarinese, visibilmente commossa, rivela che una volta salita in pedana con le sei finaliste esorcizzava il quarto posto e poneva il proprio obiettivo al superamento di quella posizione già conquistata 5 anni fa. “Questa medaglia è dedicata a tutte le persone che mi hanno sostenuta durante questo percorso e alla mia nazione che ha sempre fatto il tifo per me” sono le dichiarazioni a caldo di Alessandra.

C’è comunque un po’ di rammarico per come è andata la finale asserisce l’atleta sammarinese, dopo aver inanellato i punteggi di 74 su 75 piattelli nella prima giornata e 122 su 125 nella seconda giornata a far scivolare la tiratrice è stato il tredicesimo piattello della pool finale. Il dispiacere dato dall’esito della finale viene ampiamente compensato dalla medaglia di bronzo, un risultato mai ottenuto da alcun atleta del Titano prima d’ora.

Il Panathlon Club San Marino, certo di interpretare i sentimenti di tutti i sammarinesi appassionati di sport, desidera complimentarsi commossa con Alessandra Perilli, diverse volte ospite gradita alle nostre conviviali, per la entusiasmante e storica conquista della medaglia di bronzo nel tiro a volo (fossa olimpica) alle Olimpiadi di Tokyo 2020. risultato straordinario frutto di sacrifici, impegno costante e tanto, tanto talento. storico risultato reso possibile dal fondamentale sostegno del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese il quale ha visto concretizzarsi un sogno che la nostra piccola Repubblica aspettava da tanto tempo.

Emanuele Zonzini

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento