Home Dal giornale Le auto elettriche-ibride hanno messo la freccia

Le auto elettriche-ibride hanno messo la freccia

da Alessandro Carli

“Il sorpasso”. Parlando di autoveicoli, prendiamo volentieri in prestito il titolo del celebre film del 1962 diretto da Dino Risi per “raccontare” che nel mese di marzo le immatricolazioni delle “quattroruote” elettriche o ibride hanno superano quelle a benzina (12 a 10). Questo è solamente uno dei dati che emergono dal Bollettino trimestrale dell’Ufficio di Statistica di inizio 2021.

Al 31 marzo 2021 il totale dei veicoli registrati in Repubblica è stato di 53.713 (5 veicoli in meno nell’ultimo anno) e le immatricolazioni di veicoli, 531 nei primi tre mesi del 2021, hanno registrato una diminuzione di 77 unità (-13%) rispetto al primo trimestre 2020; un decremento imputabile prevalentemente alle automobili, che da gennaio a marzo 2021 hanno raggiunto 379 immatricolazioni, 85 in meno rispetto allo stesso periodo del 2020. Sono state immatricolate 50 auto elettriche o ibride, pari al 13% delle immatricolazioni di auto. Nel primo trimestre 2021, le immatricolazioni di mezzi di lavoro sono state 70, 8 in più rispetto allo stesso periodo 2020, quelle di veicoli a due ruote sono state 82 (-1 rispetto all’anno precedente).

IMMATRICOLAZIONI PER COMBUSTIBILE

Dopo aver evidenziato la performance di marzo, vediamo assieme le vendite del nuovo nel primo trimestre 2021. Al primo posto il gasolio (84 a gennaio, 82 a febbraio e 37 a marzo), al secondo la benzina (39 a gennaio, 69 a febbraio e 10, come detto, a marzo). Bene, benissimo le “green car” che sulla scia degli ultimi anni (dal 2018 al 2020 sono cresciute costantemente passando da 131 a 242) ha fatto registrare 17 immatricolazioni nel primo mese dell’anno, 21 nel secondo e 12 nel terzo. Tra le altre “alimentazioni”, molto distanziate, c’è il metano (5 autoveicoli nel 2021), il GPL (2) e “benzina + altro combustibile” (1).

NUOVO E USATO PER MARCA

Per quanto riguarda il nuovo, le uniche tre marche in doppia cifra nel primo trimestre sono Audi (27 auto), Volkswagen (22) e Suzuki (16). Audi prima anche nell’usato (41 veicoli), così come Volkswagen (39) mentre al terzo posto “entra” Fiat con 25 modelli.

NUOVO E USATO PER CILINDRATA

Sia che si tratti di nuovo che di “seconda mano”, la cilindrata che piace di più è quella tra i 1.651 e i 2.000 cc: per la prima voce ne sono state immatricolate 60, per la seconda 82. Medaglia d’argento per entrambe le categorie sulla cilindrata compresa tra i 1.251 e i 1.650 cc: 46 nuove e 58 usate.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento