Home categorieComunicati Stampa San Marino, lo sportivo Alessandro Mariotti ospite d’onore al Panathlon Club

San Marino, lo sportivo Alessandro Mariotti ospite d’onore al Panathlon Club

da Redazione

Giovedì 19 febbraio, in occasione della consueta conviviale, il Panathlon Club ha avuto il piacere di ospitare l’atleta bianco-azzurro di sci alpino Alessandro Mariotti appena reduce dalla proficua e positiva partecipazione al Festival Olimpico della Gioventù Europea sulle nevi di Vorarlberg / Liechtenstein e dai Campionati Mondiali di Sci Alpino svoltesi a Beaver Creek (Colorado). Nonostante fossero reduci da lunghe ed estenuanti trasferte attorno al mondo gli ospiti non hanno voluto mancare all’appuntamento con i panathleti sammarinesi e di questo siamo veramente grati.

Mariotti era accompagnato dal Capo Missione Gianluca Gatti e dal Tesoriere della Federazione Sammarinese Sport Invernali Alessandro Pasolini. Nel corso della piacevole serata i rappresentanti della FSSI hanno sinteticamente illustrato ai numerosi soci presenti le impegnative trasferte che li hanno portati prima in Austria al Festival Olimpico della Gioventù Europea dove Alessandro Mariotti, tra mille difficoltà di carattere logistico, ha ottenuto un prestigioso 38° posto, su quasi 100 partecipanti, facendo addirittura meglio degli atleti italiani. Poi, dopo un lungo volo intercontinentale, assieme agli altri atleti Vincenzo Michelotti e Lorenzo Bizzocchi si arriva sulle montagne del Colorado per partecipare ai Mondiali di Sci Alpino in compagnia dei più forti sciatori mondiali.

Anche in questa occasione Mariotti ha fatto onore al proprio Paese ed alla propria Federazione superando l’ostacolo della qualificazioni preliminari e conquistando, quindi, il diritto di partecipare alla finale dello slalom speciale. Risultato reso ancora più significativo dal fatto che Mariotti è molto giovane, 16 anni, e quindi con tanta potenzialità ancora da esprimere.

A nome del Panathlon Club di San Marino il Presidente, Leo Achilli, si è complimentato con Mariotti e con i dirigenti della Federazione per l’ottimo lavoro svolto e per i prestigiosi risultati ottenuti, risultati che danno lustro al nostro Paese in campo internazionale.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento