Home FixingFixing Alberto Spanò, ovvero le piccole arrabbiature della società italiana

Alberto Spanò, ovvero le piccole arrabbiature della società italiana

da Redazione

“Delitti minimi ovvero Delitti intimi”, un libro tutto da leggere e ambientato tra Pennabilli, il Montefeltro, la Valmarecchia.

 

di Daniele Bartolucci

 

Pennabilli, il Montefeltro, la Valmarecchia… sono questi i paesaggi che fanno da sfondo alle ‘piccole incazzature’ di ogni giorno, o più semplicemente lo scenario è quell’Italia egoista, omofoba e maschilista in cui vivono i protagonisti ideati da Alfredo Spanò? La risposta, o meglio, le risposte, sono da trovarsi in “Delitti minimi ovvero Delitti intimi”, una raccolta di racconti brevi che fotografano la società italiana, quella più casereccia e godereccia, ma anche più ignorante e superficiale, quella che magari non commette delitti efferati, ma tanti, piccoli e quotidiani delitti, quasi ‘intimi’ come dice l’autore. Uno scrittore, Spanò, appassionato da sempre della società italiana, dei suoi aspetti drammatici così di quelli più belli. Non a caso ha scelto di vivere nel Montefeltro, sul confine tra Romagna e Marche, a Pennabilli, dove trovò pace e ispirazione Tonino Guerra e a pochi chilometri dalla residenza di Umberto Eco. Terra di scrittori, quindi, e di artisti. A loro il compito – e Spanò non se ne sottrae – di evidenziare pregi e difetti della nostra società, portata a fare o a progettare una giustizia sommaria nei confronti di tutti, dai più forti ai più deboli, contro il vicino di casa o animali fastidiosi. Gli stessi difetti che nel libro edito da Clast Editrice di Bologna, una giovane casa editrice bolognese tutta al femminile, vengono raccontati quasi personali, anzi, forse proprio perché personali ancora più ‘intimi’ e per questo più difficili da condividere con il pubblico. Ma è questo il gusto che resta in bocca leggendo queste pagine, il gusto di potersi immedesimare in questi piccoli delitti, perché sono quelli, inconfessabili, che ognuno di noi compie quasi ogni giorno.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento