Home NotizieSan Marino La Smac, uno strumento di trasparenza e coesione sociale

La Smac, uno strumento di trasparenza e coesione sociale

da Redazione

CSU: “La Smac è un’opportunità per voltare pagina, per iniziare una fase nuova non solo di trasparenza ed equità fiscale, ma anche di coesione sociale”.

 

SAN MARINO – La stragrande maggioranza degli esercenti sammarinesi diligentemente e senza polemiche sta applicando correttamente le nuove normative sulla certificazione dei ricavi. Così, dall’inizio dell’anno la macchina organizzativa della Smac è sostanzialmente partita. Certo, in questa fase iniziale vi sono stati e vi saranno ancora per un po’ di tempo alcuni inconvenienti tecnici, che sono in via di superamento, e comunque tali inconvenienti non possono essere usati come pretesto per cercare di affossare il sistema di accertamento dei redditi.

Dunque, la grande maggioranza dei commercianti, con il loro comportamento corretto e responsabile, ha dimostrato forte senso civico e serietà. Certamente hanno capito che la Smac, oltre ad essere uno strumento di responsabilità sociale e di trasparenza, è anche un’opportunità per rilanciare fortemente il commercio sammarinese e il consumo interno. Anche i dati statistici recentemente hanno dimostrato come la Smac abbia spinto in avanti in maniera significativa gli acquisti all’interno del territorio sammarinese. E tutto ciò può rappresentare un impulso decisivo alla ripresa economica e occupazionale dell’intero paese.

La Smac è un’opportunità per voltare pagina, per iniziare una fase nuova non solo di trasparenza ed equità fiscale, ma anche di coesione sociale. Da una parte i lavoratori e i pensionati ne traggono beneficio in quanto i loro acquisti certificati dalla Smac vengono detratti fiscalmente, dall’altra parte gli esercizi commerciali vi trovano uno strumento per incentivare e promuovere gli acquisti in territorio. La CSU ritiene che sia questa la strada giusta su cui proseguire; in tal senso, richiama il Governo e tutti gli organi amministrativi preposti, compresi quelli che hanno funzioni di controllo, a profondere il massimo sforzo e impegno per assicurare da parte di tutti gli operatori economici interessati, il completo rispetto delle norme sulla Smac, per realizzare questo fondamentale salto in avanti sul piano della trasparenza, dell’equità sociale e fiscale e della coesione sociale.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento