Home FixingFixing Per La Splendor in Italia bonifiche post alluvione

Per La Splendor in Italia bonifiche post alluvione

da Redazione

L’azienda multiservice sammarinese ottiene un altro appalto difficile e delicato oltre confine. Alessandro Bollini: “In questi casi il problema non è pulire ma sanificare gli ambienti”.

 

Il cambiamento climatico sta producendo un cambiamento anche nelle nostre vite. E anche se proprio non credete nel rapporto diretto tra l’impatto dell’uomo e l’incremento della viralità degli eventi climatici che sempre più spesso si stanno verificando, anche alle nostre latitudini, non potrete di certo non aver notato la singolare ripetizione di nubifragi o “bombe d’acqua”, al posto delle comuni piogge cui eravamo abituati.

Chi si trova, suo malgrado, a subire le conseguenze di un evento naturale, lo straripamento di un fiume, l’allagamento della propria strada a causa dei tombini ostruiti o incapaci di ricevere tanta acqua in un lasso di tempo molto breve, una riflessione in più sul cosiddetto global warming, il riscaldamento globale incomincia a farsela.

Subito dopo, però, inizia a ragionare su come rimediare ai danni subiti, e si rende conto che la situazione è più delicata e difficile del previsto.

La Splendor, a San Marino, è una realtà molto conosciuta. Non tutti sanno però che nel tempo si è trasformata ampliando il campo dei servizi offerti. Oggi è una compagnia multiservice che opera in settori molto diversi tra loro, che vanno dall’igiene ambientale alla tinteggiatura e ai servizi per l’edilizia, dai traslochi al giardinaggio, fino ad arrivare alle disinfestazioni, sempre con personale specializzato nel singolo ambito operativo.

Tra i servizi più apprezzati de La Splendor, di recente, c’è proprio quello della bonifica ambientale dopo calamità naturali e altri disastri. Un servizio che viene svolto anche fuori dal territorio sammarinese.

“Di recente siamo intervenuti a Senigallia – racconta a Fixing Alessandro Bollini, de La Splendor – città in cui, peraltro, avevamo ottenuto un appalto delicato e impegnativo lo scorso anno a seguito di un incendio in un edificio. Il nostro modo di lavorare, la professionalità dimostrata e la rapidità dell’intervento hanno fatto sì che si spargesse la voce di questa azienda che, oltre ai ben noti competitor specializzati in bonifiche ambientali a livello nazionale, è in grado di risolvere anche i problemi più complicati. La nostra forza, poi, l’elemento che ci differenzia da tutti gli altri, è che siamo in grado di fare tutto ciò che è necessario, non solo la bonifica. Si pensi alle opere di facchinaggio per svuotare dal suo contenuto, ad esempio, una cantina finita sott’acqua”.

 

Ma facciamo un passo indietro. La bonifica ambientale in caso di allagamento, come nell’intervento di Senigallia, è un’operazione complessa. Quali sono le difficoltà da affrontare?


“Quando straripa un fiume, o il piano terra di una casa si riempie d’acqua fuoriuscita dai tombini delle fogne, non è soltanto un problema di umidità e di materiali danneggiati più o meno irreparabilmente. È indispensabile infatti riuscire a garantire al cliente la possibilità di rientrare in casa, o nel garage, o nel proprio capannone, in un ambiente pulito e sicuro, libero dai batteri. Non si tratta insomma di una semplice pulizia, per quanto a fondo, non sarebbe possibile. Diciamo anche che in questi casi ci sentiamo sempre la responsabilità di risolvere il problema in tempi rapidi e nel migliore dei modi possibili: quando una famiglia si trova in situazioni così spiacevoli l’aspetto psicologico è importante”.

 

E in questi casi come intervenite?


“Innanzitutto va effettuato un sopralluogo per l’analisi della situazione. Scandagliamo gli ambienti con le termocamere e altri strumenti tecnologici che ci permettono di vedere il reale stato dei materiali dopo l’evento negativo. In secondo luogo si provvede ad effettuare un’analisi chimica, per verificare quali sono gli agenti inquinanti presenti negli ambienti. Poi si interviene con una prima pulizia e sanificazione, dopo di che si realizza una seconda analisi chimica approfondita, per vedere se l’intervento è stato sufficiente per sradicare tutti i batteri e capire quali sono i ceppi eventualmente ancora presenti. Quindi si decide se è necessario operare una seconda sanificazione, che viene fatta utilizzando i disinfettanti più appropriati, mirati a combattere gli specifici batteri ancora presenti”.

 

Questa seconda pulizia più mirata è un costo in più per il cliente?


“No perché ricade nella preventivazione generale che prospettiamo al cliente in partenza. E comunque questo è il modo operativo che ci permette di garantire al cliente di poter rientrare in casa in un ambiente sano. Che è l’obiettivo che ci prefiggiamo quando ci troviamo a dover rispondere a eventi calamitosi di questo tipo”.

 

Poi effettuata la bonifica c’è il ripristino della situazione a prima dell’invasione dell’acqua.


“Ancora una volta gli strumenti tecnologici, unitamente alla professionalità acquisita sul campo, rappresentano un elemento prezioso per un’analisi accurata e sicura della situazione. Possiamo verificare come procede l’asciugatura dei pavimenti in parquet, ad esempio, e persino dei loro sottofondi. Così è più semplice decidere cosa è recuperabile e cosa no, con un risparmio di tempo e di denaro, per il cliente”.

 

Un’ultima domanda, di carattere più generale. È vero che state puntando ad acquisire commesse anche a livello internazionale?


“Già da tempo operiamo in Italia ed ora è vero che stiamo valutando delle offerte in altri Paesi. Se si riveleranno interessanti e valide come sembra potremo davvero aprire una nuova pagina. Naturalmente esportare il settore dei servizi non è semplice come per i prodotti, richiede un certo sforzo organizzativo. Ci si può riuscire portando dietro il know-how dei vari settori in cui siamo in grado di intervenire. Nel caso ci dovremo avvalere di manovalanze in loco, gestite naturalmente dai nostri responsabili”.

 

UNA “CARTA” DEI SERVIZI A 360° PROPOSTI ALLA CLIENTELA


La filosofia de La Splendor, azienda multiservice sammarinese, è quella di operare in diversi specifici settori; in ciascun ambito, con personale altamente specializzato, con un’attenzione assoluta alle esigenze del cliente e con un occhio sempre rivolto all’innovazione tecnologica. Non a caso da trent’anni è leader per quanto riguarda una serie di servizi, da quelli più tradizionali ad altri più specifici, con la possibilità di realizzare anche interventi particolarmente complicati.

Per mettere tutto in fila La Splendor ha steso una sorta di “Carta dei servizi”, pubblicata on line sul proprio sito internet, in cui oltre a dettagliare gli ambiti di intervento vengono mostrati i “casi” specifici – ce ne sono alcuni davvero prestigiosi – e naturalmente il profilo dell’azienda, con tanto di certificazione di qualità ISO 9001.

Inoltre sul sito internet aziendale appena rinnovato (www.lasplendor.sm) è stata integrato un nuovo strumento che permette di richiedere preventivi on line ricevendo risposte in tempi rapidissimi. Compilando un semplice form inserito nell’area Servizi Online è possibile anche avanzare “richieste urgenti” che vengono inserite direttamente nel processo dell’organizzazione del lavoro. Nell’arco di poche ore il cliente viene contattato dal personale de La Splendor e l’esigenza risolta.

L’interfaccia del sito inoltre rende possibile allegare file di diversi formati, comprese naturalmente le immagini, inviabili anche da smartphone e tablet, così da garantire una risposta ancora più precisa e immediata.

 

Servizi per le industrie


Altro capitolo, i servizi che La Splendor garantisce al mondo dell’impresa. Tutte le attività offerte, manutenzioni ordinarie e straordinarie, tinteggiature industriali, lavori in cartongesso, realizzazione di segnaletica orizzontale, igiene ambientale, pulizie di macchinari e attrezzi industriali, vengono realizzate consentendo all’industria di non fermare mai la propria produzione. Gli interventi infatti vengono pianificati per essere realizzati in qualsiasi fascia oraria desideri il cliente, sempre naturalmente con personale qualificato.

 

Il gruppo La Splendor e il sociale

 

La “famiglia” de La Splendor si è recentemente allargata, pensando proprio… alle famiglie. È così nata Progetto Autonomia srl, società collegata al gruppo, che offre servizi domiciliari di supporto alle famiglie, assicurando servizi professionali e di elevata qualità rivolti principalmente agli anziani e alle persone affette da disabilità. Per saperne di più: www.progettoautonomia.com.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento