Home NotizieSan Marino San Marino, truffa: cittadina rumena denunciata in stato di libertà

San Marino, truffa: cittadina rumena denunciata in stato di libertà

da Redazione

La donna, il 30 giugno, con inganno era riuscita a sottrarre del denaro contante a un esercente del centro storico.

 

SAN MARINO – Nel pomeriggio del trascorso 30 giugno, militari della Gendarmeria sono intervenuti nel Centro Storico di San Marino – Città, riuscendo a individuare e bloccare una cittadina rumena di 35 anni, con precedenti specifici in Italia, che poco prima aveva raggirato un commerciante presso un negozio turistico. All’esercente, con inganno era riuscita a sottrargli del denaro contante. La prevenuta, è riuscita a compiere il misfatto in questione, creando confusione durante le fasi di acquisto e pagamento della merce; approfittando della situazione, nello scambio di banconote, riusciva a trattenersi del contante non dovuto. La truffatrice, bloccata nelle immediate vicinanze del negozio turistico, veniva prima accompagnata al Comando Centrale Gendarmeria per le formalità di rito e opportuno foto-segnalamento; in seguito veniva accompagnata presso la Brigata di Città, per far sì di procedere all’interrogatorio, avvenuto con le garanzie di Legge.

Alla predetta è stata sequestrata una somma di denaro contante, rinvenuta nella propria disponibilità; banconote che, per le condizioni e le motivazioni premesse, sono attualmente da considerarsi corpo di reato.

Al termine degli incombenti, la predetta è stata denunciata a piede libero per il misfatto di “truffa”, reato previsto e punito dall’Art. 204 del C.P..

Si sottolinea come l’intervento avvenuto nella presente situazione, sia da considerarsi parte integrante del piano di prevenzione e repressione adottato durante il periodo estivo dalla Gendarmeria, interazione tra i militari del Corpo nel costante controllo del territorio durante le ore diurne e notturne. La possibilità di essere presenti, come in questo caso, ha fatto si di intervenire con celerità sul posto, permettendo di assicurare alla Giustizia l’autore del reato in trattazione.

La Gendarmeria confida nei cittadini e nei commercianti di ricevere segnalazioni come quella in oggetto, mantenendo a disposizione gli operatori della Centrale Operativa alle utenze telefoniche d’emergenza 112 / 113 / 0549.888888.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento