Home categorieComunicati Stampa San Marino, “Vedo Sento Parlo Partecipo” si presenta ufficialmente

San Marino, “Vedo Sento Parlo Partecipo” si presenta ufficialmente

da Redazione

In realtà non ce ne siamo mai andati da quella sera del 26 settembre scorso, siamo sempre presenti, a volte un po’ in sordina, a volte sui giornali, spesso nel loggione per assistere alla farsa… pardon, alle sedute del consiglio, a volte nelle varie serate pubbliche sui temi scottanti, sempre a roderci il fegato e a frantumarci i neuroni per cercare di dare una mano, per trovare uno straccio di idea che possa aiutare la nostra repubblica a uscire dalla squallida situazione in cui si trova. Nel nostro piccolo, da semplici cittadini, stiamo tentando di far sentire la nostra voce in una situazione dove chi avrebbe veramente i mezzi e la forza necessaria per “urlare” se ne sta mestamente in silenzio o quasi.

Non parla la politica, quella di maggioranza, che tira dritta spedita sulla strada del “dobbiamo far cassa, costi quel che costi”.

Non parlano i Sindacati, passati dal clamore dello sciopero generale all’imbarazzante silenzio delle ultime settimane. Non si sbilanciano le varie associazioni di categoria se non con qualche sporadica presa di posizione. Possibile che, opposizione a parte che si batte con tutte le sue forze ma che in consiglio è costantemente in minoranza, ricada tutto nelle mani e nelle azioni dei cittadini?

Cittadini ai quali però politica e istituzioni sembrano non dare ascolto, a meno che non ci si trovi ad esempio in periodi di campagne elettorali, allora li magicamente le cose cambiano…

Noi non abbiamo nessuna intenzione di mollare, anzi, “stiamo tornando”, stiamo organizzando altre iniziative e manifestazioni che, vista la nostra inesperienza e il poco tempo a disposizione, magari non saranno organizzate con i controfiocchi ma sicuramente saranno animate da uno vero spirito di democrazia, giustizia ed equità. Stiamo contattando tutti coloro che la sera del 26 hanno firmato e lasciato un loro recapito, e-mail o telefono (e ci scusiamo se non lo abbiamo fatto prima ma ci manca sopratutto il tempo per organizzare le cose in maniera efficace), perché serve l’appoggio di altra gente, tanta gente. Chiediamo rispetto, chiediamo ai cittadini di far sentire la propria voce, di manifestare, di informarsi, di protestare… e lo ripetiamo per l’ennesima volta, di metterci la faccia, non per fare i protagonisti ma per il bene del nostro paese e il futuro dei nostri figli. L’occasione per sentire e farsi sentire ci si presenta subito il prossimo lunedì sera, il 25 novembre, in una serata pubblica dove tutte le forze dell’opposizione sveleranno ai cittadini tutto quello che è successo negli ultimi giorni di commissione.

Luogo e ora verranno comunicati in seguito.

 

VSPP

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento