Home NotizieSan Marino Alleanza Popolare, fare subito la riforma fiscale

Alleanza Popolare, fare subito la riforma fiscale

da Redazione

L’Assemblea di AP invita il governo a continuare ed accelerare sulla via del risparmio della spesa pubblica e del taglio degli sprechi, che ancora sono numerosi. Si sottolinea, inoltre, che la patrimoniale deve avere carattere straordinario e quindi AP ritiene non più rimandabile l’avvio al percorso legislativo della riforma fiscale delle imposte dirette, di cui esiste già un progetto di legge ben strutturato, pronto al confronto e ad eventuali aggiustamenti.

 

“Nella serata di lunedì 22 aprile – afferma la nota –  si è riunita l’Assemblea di Alleanza Popolare per l’approvazione del bilancio consuntivo 2012 del movimento e per l’esame di alcuni temi di stretta attualità. Nell’esame del bilancio, che è stato approvato all’unanimità dall’Assemblea, si è sottolineato che per l’anno in corso sarà necessaria una gestione ancora più oculata del passato, dal momento che le risorse disponibili saranno sensibilmente minori alla luce dei doverosi tagli del finanziamento alle forze politiche ed alla riduzione numerica del gruppo consiliare di AP. E’ stata inoltre ribadita l’importanza del volontariato politico in Alleanza Popolare, che ha sempre rifiutato la figura del politico di professione.

L’Assemblea ha inoltre costituito ed avviato due gruppi di lavoro, dedicati, uno al tema del lavoro e dello sviluppo; l’altro alle sfide dell’integrazione europea, con l’obiettivo di contribuire, tramite riflessioni e proposte concrete, al dibattito in corso nel Paese.

Infine l’Assemblea ha dibattuto alcuni temi di stretta attualità, fra cui la tassa patrimoniale, la necessità di conseguire incisivi risparmi di spesa del bilancio pubblico e le prospettive di rilancio del sistema economico sammarinese.

In riferimento alla tassa patrimoniale si è sottolineato che durante il confronto di maggioranza sono stati accolti diversi suggerimenti di Alleanza Popolare per rendere questo provvedimento più equo e meno pesante, con molta attenzione verso le fasce deboli della popolazione. Altri miglioramenti sono ancora auspicabili e possibili, ma nonostante tutto rimane comunque una tassa introdotta in un momento difficile per l’economia sammarinese.

Per questo motivo l’Assemblea di AP invita il governo a continuare ed accelerare sulla via del risparmio della spesa pubblica e del taglio degli sprechi, che ancora sono numerosi. Si sottolinea, inoltre, che tale tassa deve avere carattere straordinario e quindi AP ritiene non più rimandabile l’avvio al percorso legislativo della riforma fiscale delle imposte dirette, di cui esiste già un progetto di legge ben strutturato, pronto al confronto e ad eventuali aggiustamenti.

L’Assemblea si è chiusa con un approfondito dibattito sui temi legati al tavolo dello Sviluppo, anche in vista della prossima sessione consiliare “.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento