Home FixingFixing Boom di parti in casa sul Titano. Tutti chiedono un regolamento

Boom di parti in casa sul Titano. Tutti chiedono un regolamento

da Redazione

C’era un tempo in cui le madri partorivano in casa. Non era una scelta, era la necessità, l’unica via. Oggi invece il parto a domicilio è un’opportunità che sempre più mamme scelgono per un approccio più intimo e naturale.

copertina waterbaby 

 

C’era un tempo in cui le madri partorivano in casa. Non era una scelta, era la necessità, l’unica via. Oggi invece il parto a domicilio è un’opportunità che sempre più mamme scelgono per un approccio più intimo e naturale. Anche a San Marino. Nel 2012, su 272 parti, 3 sono avvenuti non all’Ospedale di Stato bensì tra le accoglienti mura domestiche, seguiti da ostetriche specializzate. Nei primi tre mesi dell’anno in corso i parti in casa sono stati ben cinque, e questo ci permette a giusta ragione di parlare di vero e proprio piccolo “boom”. Ciò che manca è una regolamentazione: una proposta è nata proprio in questi giorni, ma c’è un vuoto normativo che solo la prassi, e il buon senso, finora hanno colmato. La proposta è nata dall’Ospedale, ma lo domandano soprattutto le ostetriche. E le famiglie, che a loro volta chiedono anche la possibilità di accedere a rimborsi parziali della spesa (come avviene in Italia).

Al di là di tutto, una cosa è certa: se nascere è sempre un trauma, farlo a San Marino… è preferibile. Sia che si venga alla luce in casa, sia che il parto avvenga all’Ospedale di Stato.

Questo l’abbiamo potuto verificare direttamente varcando la soglia del reparto di Ostetricia e Ginecologia, dove abbiamo potuto constatare con i nostri occhi l’approccio professionale e appassionato di tutto il personale, e l’estrema attenzione alle esigenze di mamme, bambini e anche papà.

Un reparto all’avanguardia, che a partire da fine mese si arricchirà di un nuovo servizio, il parto in acqua, oggi come oggi una rarità che ben poche strutture ospedaliere italiane possono offrire.

 

L’articolo integrale su San Marino Fixing numero 13, in edicola da venerdì 5 aprile

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento