Home categoriePolitica San Marino, Consiglio blitz per la patrimoniale. Politici in ritardo, i media se ne vanno

San Marino, Consiglio blitz per la patrimoniale. Politici in ritardo, i media se ne vanno

da Redazione

Consiglio-blitz per portare a casa la Patrimoniale, e per il cambio di casacca dell’attuale Capitano Reggente Teodoro Lonfernini che, dopo il 1° aprile, tornerà ad essere un comune cittadino e potrà prendere l’incarico attualmente in sospensione di Segretario di Stato al Turismo.

di Loris Pironi

 

SAN MARINO – Un Consiglio-blitz per portare a casa la Patrimoniale, e per il cambio di casacca dell’attuale Capitano Reggente Teodoro Lonfernini che, dopo il 1° aprile, tornerà ad essere un comune cittadino e potrà prendere l’incarico attualmente in sospensione di Segretario di Stato al Turismo.

Se la conferenza stampa del Congresso di Stato ieri pomeriggio è stata praticamente deserta – la stragrande maggioranza dei giornalisti ha abbandonato la sala dopo aver pazientemente atteso oltre 40 minuti il ritardo dei membri dell’esecutivo, la riunione del Congresso ha comunque partorito alcune decisioni importanti. A partire proprio da quella relativa alla data del prossimo Consiglio Grande e Generale, che si svolgerà a seguito della missione a Washington dei Segretari di Stato alle Finanze (Claudio Felici) e all’Industria (Marco Arzilli), dunque sicuramente dopo il 21 aprile.

Il Segretario agli Esteri Pasquale Valentini nella semi-conferenza stampa ha illustrato anche il bilancio della sua visita in Russia, patria dei turisti che rappresentano il maggior flusso estero in Repubblica. Ma noi, essendo stati tra quelli che – pretendendo rispetto – hanno abbandonato Palazzo Pubblico dopo l’infinita attesa, non vi racconteremo quanto di buono la politica dice di aver realizzato nella patria di Putin. Pensate di esservi persi qualcosa?

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento