Home categorieComunicati Stampa A Misano World Circuit corsi di formazione per gli addetti al soccorso in pista

A Misano World Circuit corsi di formazione per gli addetti al soccorso in pista

da Redazione

Parte al Misano World Circuit Marco Simoncelli il primo di una serie di corsi di formazione e aggiornamento per l’attività sanitaria, rivolto a tutti i propri operatori addetti al soccorso in pista.

Sabato 2 febbraio l’appuntamento sarà dedicato a fornire ulteriori conoscenze sulle procedure operative presso il MWC per portare soccorso al pilota motociclista e automobilista coinvolto in incidenti.

Saranno affrontate modalità di intervento sul pilota traumatizzato in pista, il trasporto in ambulanza, la rimozione della tuta del pilota al Medical Center, le comunicazioni radio fondamentali, ecc.

Saranno i responsabili del Medical Center di MWC e tecnici della Dainese ad illustrare al personale le modalità per una corretta e sempre meno invasiva rimozione dei presidi utilizzati dai piloti.

“La qualità dell’assistenza medico-sanitaria ai piloti è un obiettivo che si persegue con un processo continuo – spiega il Dott. Eraldo Berardi, responsabile sanitario del Centro Medico MWC – fatto di esperienze, ricerca scientifica, confronto fra professionisti di tutto il mondo. Vogliamo trasferire agli uomini che lavorano in pista durante le competizioni e durante le prove amatoriali tutto il patrimonio di conoscenze di cui disponiamo”.

In particolare il corso presenterà la nuova barella Skidboard, progettata dallo staff del Centro Medico dell’autodromo diretto dal Dott. Eraldo Berardi insieme a Northwall Innovation e in collaborazione con Dainese. La nuova barella introduce ad una procedura di soccorso al pilota traumatizzato in pista utilizzando una tavola spinale con caratteristiche tecniche innovative, perché permette di immobilizzare il collo e tutta la restante colonna vertebrale del paziente, oltre ad evacuarlo senza sollevare eccessivamente la barella, quindi evitando quelle procedure dannose. La nuova barella, dopo i test effettuati nei mesi scorsi e il benestare all’utilizzo da parte della federazione internazionale, sta ottenendo unanimi consensi e ci sono i presupposti affinché a breve sia utilizzata a Misano World Circuit e in altri impianti nel mondo.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento