Home NotizieSan Marino San Marino, i movimenti giovanili sulla futura coalizione di PDCS-NS-AP-PSD

San Marino, i movimenti giovanili sulla futura coalizione di PDCS-NS-AP-PSD

da Redazione

“Un concreto esempio, di come chi ha davvero a cuore il futuro del Paese, e sente l’esigenza di lavorare per il bene comune, possa farlo indipendentemente dalla posizione che ricopre nel quadro politico”.

 

Quest’alleanza, è il risultato del naturale percorso che le forze responsabili della maggioranza uscente hanno portato avanti insieme al PSD nel corso dell’attuale legislatura, dimostrando una grande responsabilità verso la delicata situazione in cui la Repubblica si trovava.

“Come movimenti giovanili abbiamo seguito con attenzione il dibattito inerente alla futura coalizione composta da: PDCS-NS-AP-PSD. Questo è un concreto esempio, di come chi ha davvero a cuore il futuro del Paese, e sente l’esigenza di lavorare per il bene comune, possa farlo indipendentemente dalla posizione che ricopre nel quadro politico. Riteniamo, dunque, che i percorsi intrapresi tra i partiti più rappresentativi, vadano condivisi con chi ha dimostrato coerenza nei fatti, sostenendo provvedimenti impopolari ma necessari per il Paese. Noi crediamo che l’UPR, partito nato dal matrimonio tra Democratici di Centro ed Europopolari, sin dalla sua nascita, abbia perso numerose e forse troppe occasioni, per dimostrare quella coerenza e quella responsabilità di cui il Paese ha veramente bisogno. Alcuni membri di questa formazione politica hanno scelto già da posizione di governo di non sostenere il percorso di trasparenza, privilegiando posizioni che rimangono in aperto contrasto con le scelte coraggiose sopra menzionate. Riteniamo infine che la forza della nuova coalizione non vada ricercata in altri soggetti politici, ma al contrario debba essere affermata, facendo prevalere la qualità, la credibilità e la coerenza delle proposte, che la nostra coalizione sarà in grado di esprimere”.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento