Home NotizieSan Marino Esterovestizione: un birrificio di Recanati con fasulla sede a San Marino

Esterovestizione: un birrificio di Recanati con fasulla sede a San Marino

da Redazione

Giro di vite della fiamme gialle marchigiane. Sull’azienda della città di Giacomo Leopardi pende un’evasione di 45 milioni.

 

La parola evoca brutti fantasmi: esterovestizione. Questa volta la cronaca ci porta nelle Marche. Più esattamente e Recanati. Stretta di vite attorno agli evasori fiscali da parte delle Fiamme Gialle: dall’inizio del 2012 la Guardia di Finanza ha effettuato 237 verifiche e oltre 300 controlli fiscali, portando a galla un buco di 251 milioni di euro di guadagni non dichiarati (il 77 per cento in più rispetto al 2011), e 19 milioni di euro di costi indebitamente detratti. Dati incisivi anche per quel che concerne l’Iva evasa: quella dovuta ha raggiunto i 29 milioni di euro mentre quella denunciata ma non versata è pari a 5 milioni di euro.

Gli evasori finiti nel registro sono 82: hanno evaso 85 milioni di guadagni e 9 milioni di Iva dovuta. A fare la parte del leone, un birrificio della città di Giacomo Leopardi: sull’azienda pende un’evasione di 45 milioni attraverso l’esterovestizione. Il birrificio, all’apparenza, aveva sede nella Repubblica di San Marino, mentre la realtà dei fatti dice che era ubicata a Recanati.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento