Home NotizieSan Marino San Marino: scoperta una frode carosello da 100 milioni di euro

San Marino: scoperta una frode carosello da 100 milioni di euro

da Redazione

Secondo le prime discrezioni, si parla di un giro di fatture false spalmate in circa 4 anni (2007-2011).

 

Torna l’ombra delle fatture false a San Marino. Questa volta da Ascoli. La Guardia di finanza marchigiana infatti ha messo nel mirino un giro di truffe a 360 gradi: associazione per delinquere, emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, occultamento o distruzione di documentazione contabile, indebite compensazioni d’imposta e falsità in scrittura privata. Questi, in estrema sintesi, i reati che le Fiamme gialle hanno portato a galla. Secondo le prime discrezioni, si parla di un giro di fatture false che superano i 100 milioni di euro spalmate in circa 4 anni (2007-2011).

L’indagine, condotta dal Nucleo di Polizia Tributaria di Ascoli Piceno, afferma una nota, “ha costituito lo sviluppo di un’attività finalizzata all’individuazione di un’articolata evasione fiscale connessa agli scambi commerciali con la Repubblica di San Marino e altri paesi comunitari. Nello specifico, alcune aziende commerciali e manifatturiere del fermano e maceratese, attive nei settori del pellame, accessori per calzature e materie plastiche, hanno fraudolentemente costituito illeciti crediti Iva, beneficiando conseguentemente di rimborsi e compensazioni non spettanti”, mediante l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti secondo il noto schema delle cosiddette “frodi carosello”.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento