Home categoriePolitica In Consiglio Grande e Generale “quasi” abortite le dimissioni di Romeo Morri

In Consiglio Grande e Generale “quasi” abortite le dimissioni di Romeo Morri

da Redazione

All’ordine del giorno ieri in Consiglio Grande e Generale c’erano anche le dimissioni di Romeo Morri. Voleva lasciare il posto ad Angela Venturini, ma la votazione è stata da brividi: 20 sì, 18 no, 1 astenuto e 2 non votanti…

SAN MARINO – All’ordine del giorno ieri in Consiglio Grande e Generale c’erano anche le dimissioni di Romeo Morri. Un caso particolare il suo perché aveva rassegnato le dimissioni da Segretario di Stato, dando il là di fatto alla crisi di governo, ed ora ha deciso di chiudere anticipatamente questa legislatura lasciando cavallerescamente il posto ad Angela Venturini, prima dei non eletti tra i Moderati, che era entrata in Consiglio proprio per subentrare a Morri quando è stato nominato Segretario di Stato alla Cultura e, nel corso dello scorso Consiglio, è dovuta uscire per lasciare lo scranno consigliare allo stesso Morri.

Bene, ieri le dimissioni di Morri da consigliere sono state votate, ma l’aula le ha accettate con una votazione da brivido: 20 voti a favore, 18 contrari. I due non votanti e l’unico astenuto avrebbero potuto cambiare le sorti e non accettare le sue dimissioni. Cose che capitano…

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento