Home NotizieSan Marino Marco Bianchini, niente domiciliari per l’ex patron di Karnak: resta in carcere a Rimini

Marco Bianchini, niente domiciliari per l’ex patron di Karnak: resta in carcere a Rimini

da Redazione

Dopo l’estradizione in Italia, Marco Bianchini si è anche visto rifiutata la richiesta di arresti domiciliari. Da mercoledì scorso l’ex patron di Karnak si trova in carcere ai Casetti di Rimini, in attesa di processo.

SAN MARINO / RIMINI – Dopo l’estradizione in Italia, Marco Bianchini si è anche visto rifiutata la richiesta di arresti domiciliari. Da mercoledì scorso l’ex patron di Karnak si trova in carcere ai Casetti di Rimini, in attesa di processo. Le accuse a suo carico sono ricettazione e corruzione, l’inchiesta che lo ha coinvolto è quella denominata Criminal Minds, che ruota attorno alla Fingestus, la società finanziaria (da tempo liquidata) che faceva capo proprio a Bianchini.

 

Il gruppo BI/Holding, di cui fa parte Karnak, intanto ha provveduto già da qualche giorno a nominare un nuovo Presidente, il britannico John L.M. Hughes, 62 anni, già Presidente della sezione auto storiche della FIA, la Federazione automobilistica internazionale.

 

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento