Home NotizieSan Marino Gdf, Maxi operazione Rimini-Titano. In manette anche notissimo imprenditore

Gdf, Maxi operazione Rimini-Titano. In manette anche notissimo imprenditore

da Redazione

Guardia_di_finanza

Venticinque ordinanza di custodia cautelare già eseguite. Alcune direttamente in carcere, altre ai domiciliari. Tra queste spicca quella rivolta a un notissimo imprenditore sammarinese che lavorava con la PA italiana, Marco Bianchini, titolare di Karnak, nei guai però per la finanziaria Fingestus.

 

 

 

Guardia_di_finanza.jpg

RIMINI / SAN MARINO – Venticinque ordinanza di custodia cautelare già eseguite. Alcune direttamente in carcere, altre ai domiciliari. L’operazione di polizia tributaria in corso tra Rimini e San Marino rischia di diventare un altro momento epocale nelle relazioni tra i due Stati.

Tra i destinatari dei provvedimenti di custodia cautelare, a quanto riporta sulla sua edizione on line Il Sole – 24 Ore, anche un maresciallo delle Fiamme Gialle e un notissimo imprenditore sammarinese, “titolare di una società con sede a San Marino assai nota per avere avuto rapporti con la pubblica amministrazione italiana”. Che detto così vale più che un identikit.

L’operazione, denominata Criminal Minds, è condotta direttamente dal Colonnello della Guardia di Finanza Gianfranco Lucignano e coordinata dal Procuratore capo di Rimini, Paolo Giovagnoli.

A quanto risulta sono state sequestrate le quote di due società, un night club nel Riminese e un’attività di autonoleggio.

La lista dei nomi delle persone è stata resa nota ieri mattina in conferenza stampa. Tra i nomi dei 25 arrestati c’è anche quello di Marco Bianchini, titolare della Karnak, per il quale è stato chiesto l’arresto anticipato a San Marino ai fini dell’estradizione. Nella serata di ieri è stato condotto al carcere dei Cappuccini. Per l’imprenditore l’accusa è di ricettazione e corruzione. Fermato anche il suo braccio destra, Giovanni Pierani. Arrestati l’avvocato Guerra, l’ex carabiniere Salvatore Vargiu, Livio Cavalli e un finanziere.

 

LEGGI LA LISTA COMPLETA DELLE PERSONE COINVOLTE


L’operazione spiegherebbe la presenza di una pattuglia della GdF all’ingresso del Titano, questa mattina, come hanno segnalato diverse persone.

 

 

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento