Home NotizieSan Marino Banca Commerciale Sammarinese, ipotesi acquisizione, congelati i conti correnti

Banca Commerciale Sammarinese, ipotesi acquisizione, congelati i conti correnti

da Redazione

Con una decisione improvvisa ed inattesa Banca Centrale di San Marino ha deciso di disporre per BCS, Banca Commerciale Sammarinese, il bloccodei pagamenti, congelando di fatto i conti correnti.

 

 

SAN MARINO – Con una decisione improvvisa ed inattesa Banca Centrale di San Marino ha deciso di disporre per BCS, Banca Commerciale Sammarinese, il blocco dei pagamenti, congelando di fatto i conti correnti. Un colpo di scena, quasi, per quello che riguarda l’istituto di credito commissariato il 28 ottobre scorso, in quanto in un primo momento tale provvedimento non era stato ritenuto necessario.

Con una sintetica nota, BCSM spiega che la decisione “è volta sia ad assicurare il rispetto della par condicio creditorum, a fronte del progressivo deterioramento del profilo della liquidità, sia ad evitare un accelerato svuotamento del patrimonio aziendale”. Banca Centrale conferma inoltre che è in piedi una trattativa per l’acquisizione di BCS “da parte di una banca sammarinese (anche in partnership con privati)” e che l’intervento a sorpresa annunciato oggi è volto anche “a favorire l’ingresso di nuovi soci”.

 

CLICCA QUI per leggere la nota di BCSM

 

La spiegazione più evidente è che rispetto già solo a poche settimane fa la situazione della liquidità di BCS si è evidentemente deteriorata e i compratori hanno – giustamente – avanzato la richiesta di un intervento per preservare il patrimonio dell’istituto.

Emerge intanto anche la voce, rilanciata da SMtv San Marino, di dimissioni da parte del direttore generale della banca (volontarie? Imposte?), che invece era stato lasciando alla guida dell’istituto malgrado il commissariamento. La situazione dunque è piuttosto fluida.

 

 

 

 

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento