Home categorieComunicati Stampa San Marino, bando di concorso per reclutamento di 8 giudici

San Marino, bando di concorso per reclutamento di 8 giudici

da Redazione

San Marino, emessi i bandi di concorso per Giudici per la responsabilità civile dei magistrati e per i rimedi straordinari

 

La Segreteria di Stato per la Giustizia comunica che in data 31 ottobre 2011 sono stati pubblicati gli Avvisi pubblici di vacanza per il reclutamento di due Giudici per i rimedi straordinari e per sei Giudici per l’azione di responsabilità civile dei magistrati.

 

La procedura di reclutamento è stata avviata dal Consiglio Giudiziario del 4 ottobre u.s. Non si tratta di posti di nuova istituzione, ma già previsti dal precedente Ordinamento Giudiziario ed ora, parte per cessazione dall’incarico, parte mai effettivamente ricoperti, resi vacanti. In sede di approvazione delle modifiche sull’Ordinamento Giudiziario, avvenuta il 16 settembre 2011, il Consiglio Grande e Generale si era impegnato a procedere finalmente e celermente al reclutamento di tali Magistrati.

 

Tali figure professionali non sono inquadrate nell’organico della Magistratura, non siedono in Consiglio Giudiziario, e sono remunerate “a prestazione”. Con il reclutamento di questi Magistrati verrà a completarsi in maniera effettiva e integrale il modello di Ordinamento Giudiziario previsto dal Legislatore.

 

In sintesi, al Giudice per i rimedi straordinari compete la decisione sui conflitti tra le giurisdizioni civile, penale e amministrativa, sui ricorsi per revisione delle sentenze penali, sulle querele di nullità e sui ricorsi per restituito in integrum nei giudizi civili, nonché sulle astensioni e ricusazioni dei magistrati. Al Giudice per l’azione di responsabilità civile dei magistrati compete la giurisdizione sui procedimenti per la responsabilità civile dei giudici.

 

I candidati dovranno avere compiuto il quarantacinquesimo anno di età, essere esperto in diritto di chiarissima fama e aver svolto funzioni di magistrato con almeno la qualifica di magistrato d’appello, ovvero aver acquisito la qualifica di professore universitario di ruolo in materie giuridiche, ovvero aver svolto funzioni di Commissario della Legge o Giudice Amministrativo di 1° Grado per almeno dieci anni.

 

Le domande di ammissione dovranno essere presentate alla Segreteria di Stato per la Giustizia entro il 15 dicembre 2011.

c.s.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento