Home categorieCultura Monet, Cézanne e Renoir, au revoir: superata quota 30 mila visitatori

Monet, Cézanne e Renoir, au revoir: superata quota 30 mila visitatori

da Redazione

Ha chiuso i battenti domenica 27 marzo la grande mostra dedicata ai maestri dell’impressionismo francese, da Monet, Cézanne e Renoir. Grande soddisfazione per il Presidente della Fondazione San Marino Masi e per i Segretari di Stato Berardi e Morri. Superato l’obiettivo dei 30 mila visitatori.

SAN MARINO – Ha chiuso i battenti domenica 27 marzo la grande mostra promossa dalla Fondazione San Marino Cassa di Risparmio S.U.M.S. in collaborazione con la Segreteria di Stato per il Turismo e la Segreteria di Stato per la Pubblica Istruzione e Cultura e con il fondamentale supporto della Società Unione Mutuo Soccorso e di due importanti Sponsor privati quali Ceramica del Conca S.p.A. e S.I.T. S.p.A..
Grande l’affluenza di pubblico e i dati parlano chiaro: sono stati oltre 30.000 i visitatori saliti sul Monte Titano per la prima esposizione di alto livello in Repubblica. Positivi i riscontri anche da parte delle Associazioni dei Commercianti e degli Albergatori per un’iniziativa che ha richiamato nei mesi autunnali ed invernali un pubblico di appassionati d’arte, con indubbie ripercussioni sull’attività turistica.
Si è trattato di un momento culturale di assoluto rilievo per il territorio sammarinese ed è stata la preziosa occasione di “inaugurare ufficialmente “ la sede espositiva di Palazzo Sums, completamente rinnovata.
I Segretari di Stato Berardi e Morri si dicono: ”molto soddisfatti per il grande successo riscontrato che ha confermato le aspettative e che pone le basi per continuare a privilegiare l’arte e la cultura quale investimento per lo sviluppo economico di San Marino”.
Il Presidente della Fondazione San Marino, Tito Masi, ha affermato “si è chiuso il sipario di un’iniziativa di successo, di un’esposizione culturale senza precedenti che ha confermato le attese dei promotori e rafforzato l’immagine della Repubblica contribuendo allo sviluppo dell’attività economica, in particolare nei settori del commercio e del turismo”.
Sono quindi ottime le premesse per il successo di un’altra prestigiosa e già annunciata iniziativa, la mostra “Da Hopper a Warhol. Pittura americana del XX secolo a San Marino” che si svolgerà dal 21 gennaio al 3 giugno 2012 e che avrà come tema l’Arte americana del novecento.
L’investimento nelle grandi mostre è una componente irrinunciabile per il nostro Paese, che contribuisce a valorizzare l’immagine di San Marino e a rafforzarne la collocazione tra le mete del turismo culturale, unendo alla forte vocazione all’ospitalità ed al prestigioso riconoscimento giunto dall’UNESCO, proposte artistiche e culturali di grande rilievo.
 

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento