Home Giornali onlineFixing Online Fixing n. 11: 18 marzo 2011

Fixing n. 11: 18 marzo 2011

da Redazione

sommario

  • Editoriale: Dalla parte di imprese e operai
  • ANIS boccia il referendum sui 2/3 per la cessione dei terreni pubblici
  • Lavoratori frontalieri, l’idea: sciopero fiscale
  • Gare d’appalto in Italia: domande e categorie per i paesi black list
  • Storie d’innovazione: la nuova arca di Noah contro le catastrofi
  • San Marino, piattaforma espositiva internazionale
  • “Be Wizard 2011”, l’importanza dei video messi in Rete
  • A San Marino arrivano Warhol e gli altri grandi pittori americani del XX secolo
  • Il genio di Leonardo sul Titano
  • …e tanto altro ancora…

San Marino Fixing numero 11 dedica l’apertura ai frontalieri, che si sono riuniti a Rimini in assemblea. Tra le proposte lanciate, anche una molto provocatoria: per combattere il taglio della franchigia, i lavoratori hanno avanzato la possibilità di uno sciopero fiscale. Sono arrabbiati. Delusi. Non si sentono rappresentati ma hanno un disperato bisogno di far valere le proprie ragioni. Sono i frontalieri che lavorano nelle imprese di San Marino che si sono incontrati in assemblea al centro I Portici. Sono scaturite molte idee, diverse proposte, alcune strade percorribili. C’è chi ha anche lanciato l’input su cui Fixing vuole riflettere: la possibilità di uno “sciopero fiscale”, contro il taglio della franchigia di 8 mila euro. Chiaramente è solo una delle idee buttate lì, forse la più provocatoria. Ma non si può più stare con le mani in mano. E i frontalieri, questo, l’hanno capito bene. Da non perdere anche l’intervista a Carlo Giorgi (ANIS) sul referendum e le novità in merito alle gare d’appalto italiane. Dopo il “rumore” dell’inchiesta sul Museo nascosto, torniamo a parlare d’arte. Nel 1982 la Repubblica è stato il primo micro-Stato presente alla Biennale di Venezia, prima di Lussemburgo, Malta e altri che hanno partecipato negli anni dopo.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento