Home NotizieSan Marino San Marino, Europopolari: preoccupazione per la situazione economica e sociale

San Marino, Europopolari: preoccupazione per la situazione economica e sociale

da Redazione

L’Esecutivo degli Europopolari per San Marino si è riunito nella serata di mercoledì 12 gennaio 2011 la relazione del Segretario Politico Lorenzo Lonfernini, poi approvata alla unanimità, ha introdotto i lavori che si sono concretizzati in un ampio e partecipato dibattito.

L’Esecutivo, in vista del chiarimento politico previsto nel Patto per San Marino per il prossimo 17 gennaio, ha ripercorso l’attività del Governo e della Maggioranza negli ultimi mesi ed ha, ancora una volta, ribadito la propria preoccupazione per la situazione economica e sociale in cui versa la Repubblica e per le oggettive difficoltà nelle quali si trovano molti concittadini. A questi concittadini l’Esecutivo ha rivolto la propria vicinanza unitamente alla volontà di profondere il massimo impegno per fare uscire il Paese dalla scomoda situazione in cui si trova. Gli Europopolari per San Marino affronteranno il chiarimento in seno alla maggioranza con grande serenità, responsabilità e spirito costruttivo nella ricerca di un effettivo rilancio dell’azione di governo, consci e convinti della giustezza delle posizioni politiche, a volte anche molto forti, che il Partito ha assunto nelle ultime settimane, posizioni che verranno argomentate e spiegate con estrema disponibilità. Il chiarimento sarà poi anche l’occasione per verificare le prospettive del Paese con particolare riguardo alla politica estera ed alla politica economica. L’Esecutivo ha espresso quindi grande soddisfazione per gli attestati di apprezzamento che con sempre maggiore frequenza giungono nei confronti della linea politica del Partito che indicano una reale sintonia con l’opinione pubblica che rimane il primo obiettivo di ogni organizzazione politica. L’Esecutivo ha quindi preso in esame il percorso di aggregazione della “Costituente di Centro”, confermandone la validità e dando mandato di procedere al suo completamento nei tempi stabiliti mantenendo in ogni caso una netta separazione fra l’attività di partito e quella delle rappresentanze consigliari nel rispetto del mandato elettorale. L’Esecutivo ha infine valutato positivamente il progetto di legge, proposto da alcuni consiglieri di maggioranza, che si pone l’obiettivo di limitare a dieci anni il mandato di governo del singolo Congressista invitando i consiglieri EPS ad esprimere un voto favorevole in Consiglio Grande e Generale. Fin dalla prossima settimana il Partito sarà impegnato in approfondimenti riguardanti il rapporto fra San Marino ed Unione Europea allo scopo di elaborare una posizione politica consapevole sull’imminente referendum popolare.

 

c.s.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento