Home NotizieItalia Saviano vs Lega Nord: Maroni all’attacco

Saviano vs Lega Nord: Maroni all’attacco

da Redazione

Braccio di ferro tra Roberto Saviano e la Lega Nord dopo le dichiarazioni dell’autore di “Gomorra” alla trasmissione “Vieni via con me”. Al di là delle scintille, un dato è certo: il programma ha lasciato il segno non solo per l’auditel.

Braccio di ferro tra Roberto Saviano e la Lega Nord dopo le dichiarazioni dell’autore di “Gomorra” alla trasmissione “Vieni via con me”. Al di là delle scintille, un dato è certo: il programma ha lasciato il segno non solo per l’auditel. Ma cosa ha detto di preciso il giornalista partenopeo? “Accade che l’organizzazione, come al sud, cerca il potere della politica. E la ‘Ndrangheta, anche al nord, cerca il potere della politica, cerca di interloquire con il potere della politica. E al nord interloquisce, come dimostra l’inchiesta, con la Lega. Pino Neri incontra un consigliere regionale della Lega Lombarda, della Lega Nord, non indagato e non arrestato, per chiedergli un favore, un favore politico. Loro hanno bisogno di arrivare ovunque. Arrivano per esempio nella sanità, mi ha sempre colpito che il direttore della Asl di Pavia, una Asl che gestisce più di 700 milioni di euro quindi stiamo parlando di capitali giganteschi, interrogato dai magistrati per certe sue affermazioni fatte nelle telefonate, dichiara: ‘Sono morbosamente affascinato dalla voglia di far credere di essere malavitoso, dico certe cose per vedere che effetto fa sugli altri’…”. Il ministro dell’Interno ha scritto una lettera ai presidenti dei due rami del Parlamento e alla Rai per chiedere di poter replicare allo scrittore Roberto Saviano. Nella missiva il ministro leghista si dice "profondamente offeso" per quanto detto da Saviano nel programma "Vieni via con me" di Rai3. “Le dichiarazioni di Saviano – secondo cui la ‘ndrangheta cerca il potere politico in tutt’Italia e ‘al Nord interloquisce con la Lega’ – sono ‘totalmente prive di fondamento’. Sono gravemente offensive e diffamatorie nei confronti del movimento politico a cui appartengo”, dice la lettera secondo la fonte. Maroni "come ministro dell’Interno" ha chiesto di poter "esercitare il diritto di replica" per contestare le dichiarazioni di Saviano nella prossima puntata della trasmissione. L’ex leader del Pd Walter Veltroni, rispondendo al capo del Viminale, ha scritto in una nota che "Roberto Saviano ha raccontato a milioni di persone come la grande criminalità abbia messo radici a Nord, come lì cerchi complicità e legami con la politica. Le sue parole sono confermate dalle indagini che hanno portato a decine di arresti in Lombardia, come io stesso ho più volte denunciato in questi mesi".

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento