Home NotizieItalia RAI: esenzione del canone per gli anziani over 75

RAI: esenzione del canone per gli anziani over 75

da Redazione

Dopo quasi mille giorni dalla nascita ufficiale, è stata varata l’esenzione dal canone della tv di Stato per gli over 75 con reddito basso. Il semaforo verde è arrivato dall’Agenzia delle Entrate, che attraverso la circolare 46/E, ha stabilito che i 109 euro di “gabella” non riguarderanno chi ha superato i 75 anni e che, insieme al coniuge, non supera il reddito di 6.713,98 euro all’anno.

Il canone zero per gli anziani è stato introdotto da inizio 2008, ma per essere operativo avrebbe avuto bisogno di un decreto attuativo da parte del ministero dell’Economia, che però non ha mai visto la luce. Due mesi dopo, la legge 31/2008 ha cambiato le regole, cancellando l’obbligo di un decreto attuativo e il tetto agli sconti (che secondo la Finanziaria non sarebbero potuti costare allo stato più di 500mila euro) ma nessuno ha spiegato ai contribuenti che cosa fare, e la Rai ha sempre rimandato la palla all’amministrazione finanziaria. Gli interessati possono rivolgersi agli uffici dell’Agenzia per compilare e inviare il modulo di richiesta di esenzione, disponibile anche sul sito www.agenziaentrate.gov.it. Si tratta di una dichiarazione sostitutiva (accompagnata da documento di identità) che prova il possesso dei requisiti previsti dalla norma (Legge 244/2007). Coloro che fruiscono dell’esenzione per la prima volta dovranno presentare la richiesta entro il 30 aprile di ciascun anno; chi, invece, ne beneficerà a partire dal secondo semestre dell’anno, potrà presentarla entro il 31 luglio, e per il 2010, entro il prossimo 30 novembre. Per le annualità successive, i contribuenti potranno continuare ad avvalersi dell’agevolazione senza dover presentare nuove dichiarazioni. Chi, invece, nel corso dell’anno attiva per la prima volta un abbonamento al servizio radiotelevisivo, deve inviare la dichiarazione entro 60 giorni. Tutti i contribuenti interessati possono richiedere assistenza e informazioni sulle modalità di compilazione della dichiarazione e dell’istanza di rimborso al numero 848800444 o presso gli uffici dell’Agenzia presenti su tutto il territorio nazionale.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento