Home NotizieSan Marino San Marino chiede in prestito all’Italia il magistrato Stefano Stargiotti

San Marino chiede in prestito all’Italia il magistrato Stefano Stargiotti

da Redazione

La Repubblica di San Marino ha chiesto “in prestito” all’Italia un magistrato, Stefano Stargiotti, sostituto procuratore a Ravenna. Una delegazione composta da tre Segretari di Stato si è incontrata lunedì a Roma col Guardasigilli italiano Angelino Alfano. In caso di via libera – sarebbe la prima volta – Stargiotti si occuperebbe di reati fiscali.

Vertice italo sammarinese al Ministero di Grazia e Giustizia, dove il ministro Angelino Alfano, si è appreso ieri pomeriggio, ha ricevuto lunedì i segretari di Stato sammarinesi alla Giustizia, Augusto Casali, agli Esteri, Antonella Mularoni e alle Finanze, Pasquale Valentini. Oggetto dell’incontro, a Palazzo Piacentini, il distaccamento di un magistrato italiano, Stefano Stargiotti, sostituto procuratore a Ravenna, al Tribunale Unico di San Marino. E’ la prima volta nella storia della Repubblica che viene proposto ad incarico un magistrato italiano, pur essendo i giudici sammarinesi tutti di nazionalità italiana, ma scelti tra gli iscritti all’albo degli avvocati e docenti universitari. ”Col ministro Alfano ci siamo fatti portatori di un’esigenza – ha detto il segretario Casali -, se non fosse possibile avere con noi Stargiotti. Oltre ovviamente alla disponibilità dello stesso magistrato, dovremo riferirci nuovamente alla graduatoria”.
Stefano Stargiotti, qualora arrivasse a San Marino, si occuperebbe delle istruttorie dei reati fiscali. ”A Roma abbiamo incassato una grande disponibilità politica” ha concluso Casali.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento