Home categorieSport Shoya Tomizawa, i funerali domani a Asahi, in Giappone

Shoya Tomizawa, i funerali domani a Asahi, in Giappone

da Redazione

Si svolgeranno domani a Asahi, nei pressi della natia Chiba, i funerali di Shoya Tomizawa, lo sfortunato pilota pilota giapponese, morto il 5 settembre nel corso del GP di San Marino della classe Moto2, a Misano Adriatico. Intanto Loris Capirossi, rimasto ferito anche lui a Misano, dopo l’operazione subita a San Marino non recupera in tempo per il prossimo Gp di Aragon.

Si svolgeranno domani a Asahi, nei pressi della natia Chiba, i funerali di Shoya Tomizawa, lo sfortunato pilota pilota giapponese, morto il 5 settembre nel corso del GP di San Marino della classe Moto2, a Misano Adriatico.
Il corpo di Tomizawa era tornato in Giappone domenica scorsa in preparazione della cerimonia funebre che si aprirà con una veglia si svolgerà questa sera, martedì, e sarà seguita da una cerimonia funebre pubblica ad Asahi, vicino a Chiba, mercoledì.

 

ALEX DE ANGELIS: VORREI TORNARE SUBITO IN SELLA
Per Alex De Angelis è importante riuscire a cancellare l’incubo dell’incidente di Misano con il povero Shoya Tomizawa che l’ha visto protagonista, assieme a Scott Redding. In che modo? E’ presto detto, tornando immediatamente a correre. Il fatto è che per Alex De Angelis questa possibilità è lontana, per problemi economici non tecnici. Perché è sempre più difficile trovare una moto con cui correre per tutta la stagione, tanto che in sella sul Gp di casa, sul maledetto Gp di casa, Alex De Angelis è riuscito a salire per il rotto della cuffia.
Intervistato dalla Tv di stato, il pilota sammarinese ha raccontato ieri le sue sensazioni. “Per ogni pilota – dice De Angelis – quando si cade l’istinto è risalire in moto e ripartire. E l’unica cosa importante per me ora è correre, non restare a guardare questo gran premio (il Gp di Aragona) dalla Tv”. Ma il futuro sportivo di De Angelis è ancora assolutamente vago, anche il futuro più prossimo. “Purtroppo non so neanche quante possibilità ci sono di proseguire la stagione, le possibilità cambiano di ora in ora. Io ho bisogno di risalire in moto e trovare al più presto una soluzione. Ma non è facile trovar un team che ti dia una moto per tutta la stagione”.

 

MOTOMONDIALE: CAPIROSSI OPERATO A SAN MARINO SALTA ARAGON
Alvaro Bautista sarà l’unico pilota del team Rizla Suzuki nel Gran Premio d’Aragon, 13esimo appuntamento del Mondiale della MotoGP questo fine settimana, dopo che Loris Capirossi ha confermato ieri, sul sito della sua scuderia, che non correrà sul circuito spagnolo. Capirossi ha subito una chirurgia ricostruttiva al dito mignolo della mano destra lunedì scorso a San Marino dopo che si era ferito al dito in una caduta al primo giro della gara a Misano. Il campione di Borgo Rivola aveva sperato di recuperare in tempo per guidare ad Aragon, ma una settimana dopo l’operazione gli è stato consigliato di continuare a riposare.
"Sono estremamente deluso di non correre a Aragona, ma il chirurgo mi ha detto di far riposare la mano per un’altra settimana. Sento ancora un po’ di dolore e sto andando in ospedale ogni giorno per avere la ferita pulita e medicata, per cui anche se fossi in grado di guidare non potrei essere in forma e ciò potrebbe mettere a repentaglio la mia presenza e competitività a Motegi se lo facessi – quindi è meglio restare a casa" ha spiegato Capirex. "Auguro ad Alvaro tutto il meglio per il weekend e speriamo che riesca ad ottenere un buon risultato per noi – ne abbiamo certamente bisogno. Tornerò per il trio di gare il mese prossimo e cercherò di ottenere alcuni buoni risultati su circuiti dove so che possiamo andare bene".

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento