Home NotizieItalia Gli studenti italiani? Inchiodati al banco per ore. Ma con scarsi risultati

Gli studenti italiani? Inchiodati al banco per ore. Ma con scarsi risultati

da Redazione

Gli studenti italiani? Restano inchiodati sui banchi di scuola per ore e ore. Peccato per lo scarso rendimento. E’ questo lo spaccato della scuola italiana che emerge dall’ultimo rapporto Ocse sull’educazione, che attribuisce al Paese una media di 8000 ore di scuola contro una media Ocse di 6777. Solo Israele ha un numero di ore superiore a quello italico.

Gli studenti italiani? Restano inchiodati sui banchi di scuola per ore e ore. Peccato per lo scarso rendimento. E’ questo lo spaccato della scuola italiana che emerge dall’ultimo rapporto Ocse sull’educazione, che attribuisce al Paese una media di 8000 ore di scuola contro una media Ocse di 6777. Solo Israele ha un numero di ore superiore a quello italico.

Gli alunni tra i 7 e gli 8 anni passano ogni anno 990 ore a scuola contro una media Ocse di 777. Tra i 9 e gli 11 le ore salgono a 1023 contro 882 per poi salire sopra i 12 anni a 1089 (la media Ocse è di circa 959 ore). Nonostante lo stazionare sui banchi, il rendimento degli alunni italiani non è tra i più elevati con scarsi risultati in materie come matematica, scienze e nella comprensione dei testi. In paesi come la Norvegia e la Finlandia, considerati da sempre punti di riferimento per l’educazione, le ore passate sui banchi sono sotto le 6000.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento