Home NotizieSan Marino Titano: esame Moneyval La serenità  di Valentini

Titano: esame Moneyval La serenità  di Valentini

da Redazione

È sereno il Segretario di Stato alle Finanze di San Marino Pasquale Valentini. È sereno anche se gli esperti del Moneyval sono pronti a valutare in profondità lo stato delle normative e delle misure per le corrette pratiche economiche e finanziarie. Un esame a tutti gli effetti che dovrà stabilire se il Titano è riuscito a mettere davvero in pratica quanto richiesto, per verificare i passi avanti compiuti dopo l’uscita dalla procedura rafforzata.

È sereno il Segretario di Stato alle Finanze di San Marino Pasquale Valentini. È sereno anche se gli esperti del Moneyval sono pronti a valutare in profondità lo stato delle normative e delle misure per le corrette pratiche economiche e finanziarie. Un esame a tutti gli effetti che dovrà stabilire se il Titano è riuscito a mettere davvero in pratica quanto richiesto, per verificare i passi avanti compiuti dopo l’uscita dalla procedura rafforzata.
“Un esame è sempre un esame”, ha dichiarato il Segretario Valentini ai microfoni di San Marino Rtv – e un po’ di apprensione c’è sempre. Ma i passi avanti compiuti in questi due anni mi fanno stare sereno: ciò che dovevamo fare l’abbiamo fatto”.
E che importa se c’è chi, all’interno della Repubblica, ha definito questo esame un “incubo” (parole testuali), se c’è chi sostiene che l’Italia non desidera che San Marino passi questo esame (ma a Roma non farebbe comodo che il Titano lo superasse a pieni voti?), tanto da “boicottare” in maniera più o meno formale il semaforo verde dagli esperti del Moneyval.
La visita degli ispettori di Strasburgo è fissata da tempo, e gli esperti dovranno verificare e certificare la permanenza di San Marino tra gli stati considerati collaborativi in merito alla regolarità degli interscambi, in un percorso di adeguamento alle direttive comunitarie e agli standard internazionali. Il tutto non solo in teoria, cioè leggendo semplicemente il testo di leggi e decreti, ma nella piena operatività degli organismi preposti alla correttezza del sistema.

Ma cosa si aspetta il Segretario alle Finanze? Una promozione dal Moneyval, sicuramente. Magari con qualche piccolo aggiustamento nell’operatività degli organismi, ma certo non interventi strutturali.

 

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento