Home categorieCultura Balestra Antica, vince San Marino Ma il “Re” è il lucchese Del Poggetto

Balestra Antica, vince San Marino Ma il “Re” è il lucchese Del Poggetto

da Redazione

Lucca, Massa Marittima e la Repubblica di San Marino sabato pomeriggio sul Titano si sono affrontate nella 44esima edizione del Torneo Nazionale della Balestra Antica all’Italiana. La vittoria, dopo 12 anni, è andata proprio alla squadra del Titano. Il titolo individuale di “Re della Balestra” lo ha invece vinto il balestriere di Lucca Giuseppe Dal Poggetto.

Lucca, Massa Marittima, la Repubblica di San Marino. Cos’hanno in comune queste tre realtà? Una lunga tradizione, più che lunga storica, di tiro con la balestra.
Sul Titano, nella splendida cornice della Cava dei Balestrieri, si è disputata sabato 28 agosto la 44esima edizione del Torneo Nazionale della Balestra Antica all’Italiana, appunto fra le città di Lucca e Massa Marittima e la Repubblica di San Marino. Quindici tiratori per ogni città a contendersi il Torneo Nazionale e il titolo individuale di “Re della Balestra”.

Una gara che ha dato ampia soddisfazione a San Marino che si aggiudica dopo ben 12 anni il titolo a squadre di Campione d’Italia, totalizzando ben 295 su 300 disponibili e staccando di solo due punti i balestrieri di Massa Marittima giunti secondi con 293 punti; terza la città di Lucca con 280 punti.

La squadra di San Marino era composta dai seguenti tiratori: Luciano Francioni, Claudio Rossi, Giorgio Massari, Sergio Muscioni, Lorenzo Voltan, Sergio Giardi, Paolo Muccioli, Raffaello Valentini, Danilo Giovannini, Edoardo Chiaruzzi, Stefano Ugolini, Silvano De Biagi, Angelo Gabrielli, Bruno Giacobbi e Giorgio De Angelis (quest’ultimo prima riserva, poi entrato in squadra a Bollini Danilo sostituito per problemi tecnici alla balestra).
La squadra sammarinese capitanata dal Mestro d’Arme Messer Umberto Dolcini ha ricevuto direttamente dagli Ecc.mi Capitani Reggenti, il premio d’argento realizzato dall’artista orafo di Sansepolcro Claudio Boncompagni.

Il titolo individuale di “Re della Balestra” lo ha invece vinto il balestriere di Lucca Giuseppe Dal Poggetto, che nella fase finale sul bersaglio “corniolo” con i migliori tre finalisti di ogni città, ha tirato per terzo ma ha effettuato un tiro perfetto. Secondo classificato il sammarinese Messer Bruno Giacobbi e terzo classificato il giovane balestriere di Massa Marittima Cosimo Gabrielli. Al vincitore direttamente dalle mani del Segretario di Stato al Turismo Fabio Berardi la medaglia d’oro della Federazione Italiana Balestrieri. Ha ricevuto anche il collare d’oro che manterrà per un anno (fino alla prossima edizione 2011 che si disputerà proprio a Lucca) e il “Palio del Torneo” tradizionale dipinto realizzato per l’occasione dall’artista sammarinese Cristian Ceccaroni consegnato dal Presidente Paolo Muccioli.

Una giornata intensa ed emozionante coronata dalla solita esibizione impeccabile del Gruppo Sbandieratori e Musici della Federazione Balestrieri Sammarinesi e della corte. Gli sbandieratori nell’occasione hanno dato spazio ai tanti giovani del vivaio. L’evento grazie a San Marino Rtv è stato trasmesso in diretta-web in tutto il mondo.
Fra il pubblico, oltre agli Ecc.mi Capitani Reggenti Marco Conti e Glauco Sansovini, I segretari di Stato di San Marino Fabio Berardi (Turismo) e Augusto Casali (Giustizia), l’Assessore alla Cultura del Comune di Lucca Letizia Bandoni, Sergio Martini Presidente del Consiglio Provinciale di Grosseto, Franco Donati Vice Sindaco di Massa Marittima, giornalisti provenienti da diverse parti d’Italia, Bruno Giacomoni (“Re” della Balestra per due anni consecutivi nel 1973/1974) e naturalmente gli artisti del Palio e della Medaglia del Torneo.


GUARDA LA FOTOGALLERY

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento