Home NotizieSan Marino Ad Angela Venturini la solidarietà  del Club di donne Soroptimist

Ad Angela Venturini la solidarietà  del Club di donne Soroptimist

da Redazione

Angela Venturini, membro del Consiglio Grande e Generale, aggredita alle spalle, sotto casa, nella notte di sabato, incassa la solidarietà non solo del mondo politico praticamente al completo, ma anche dalle donne del Club Soroptimist di San Marino. All’interno la bella lettera aperta del sodalizio femminile. Perché è vero: San Marino non è un’isola, e ciò che è accaduto gela il sangue.

Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono strasicuri di sé, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi (Bertrand Russel).

Basterebbe ragionare intorno a questa affermazione, per commentare quanto accaduto sabato sera ad una donna sammarinese, impegnata da sempre ad esporre le sue idee apertamente e con il coraggio anche di sbagliare. Sola, nel buio della notte, assalita alle spalle davanti a casa, quanto di più proditorio un ‘uomo’ potesse predisporre! E siamo nel 2010 e siamo nella ‘Antica Terra della Libertà’!
Il club che rappresenta la voce globale delle donne, il Soroptimist International, lavora in questa direzione: affermare il rispetto per la donna, nelle pari opportunità e dichiara la sua protesta di fronte a simili comportamenti, che purtroppo sono ancora lo specchio del tempo in cui viviamo.

Il dott. Savi, ginecologo di Bologna, in occasione di una sua conferenza a San Marino ebbe a dire: “…la società odierna, è ancor più conflittuale che in passato… lo conferma la struttura mentale di noi uomini moderni che concepiamo qualsiasi cosa in un rapporto estremamente, a volte esasperatamente, dialettico… Il nostro secolo si porta dietro una eredità conflittuale che…ora non ha più senso, perché gli elementi del sociale sono profondamente cambiati. E’ cambiato il mondo del lavoro, quello dell’economia e della famiglia, mentre gli stereotipi sono rimasti gli stessi. E’ ora quindi di andare verso una struttura sociale, ma soprattutto mentale e di cultura, che privilegi l’intuito, la tolleranza, la comprensione…e qui entra in gioco la donna, che ha la possibilità di assegnare precisi modelli comportamentali…”
La notizia era stata pubblicata proprio da Angela Venturini, già nel 1995.

Ma sembra che poco o nulla sia cambiato se, fra gli obiettivi di pace dell’ONU da raggiungere entro il 2015, e resi dal Soroptimist concreto impegno di azione, esiste anche l’obiettivo n.2: “Mettere fine al traffico ed a tutte le forme di violenza verso le donne e i bambini”.

Le Unioni Danese e Rumena ne hanno fatto insieme una campagna a livello europeo
“STOP TRAFFING” ( Halte à la traite humaine).

Anche lo Stato di San Marino si era fatto promotore di una campagna contro la violenza alle donne, che aveva condotto in modo convinto fin a livello europeo.
A superare infatti la brutalità della violenza su una donna, c’è solo la violenza sui bambini : tutte e due sono cose inaudite, ingiustificabili, inaccettabili.
Ma tutti i giorni purtroppo, fra giornali e televisione, si sente che queste cose continuano ad avvenire, sono fra noi e la mentalità comune ne rimane incredula, sbigottita, impotente.
La Repubblica di San Marino non è un’isola: è sempre molto triste sentire notizie di violenza; quando però a subirle è una donna fra noi, si gela veramente il sangue.
Ad Angela, donna di grande spessore e intelligenza, va tutta la nostra solidarietà, alle istituzioni la raccomandazione di mantenere alto il controllo della sicurezza nel nostro paese.

Il club Soroptimist della Repubblica di San Marino

 

 

CLICCA QUI per leggere la notizia

 

CLICCA QUI per il messaggio di solidarietà della Reggenza


CLICCA QUI per gli altri messaggi di solidarietà

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento