Home FixingFixing Guerra di browser

Guerra di browser

da Redazione

L’Unione Europea ha vinto la lunga battaglia contro Microsoft.

Si legge Ballot screen, si pronuncia libertà di browser. Dopo un lunghissimo assedio a Microsoft l’Unione Europea ha vinto la sua battaglia per aprire la “finestra su Windows XP, Windows Vista e Windows 7 che consentirà agli utenti del Vecchio continente di scegliere liberamente il browser da installare sul computer tra quelli disponibili sul mercato. L’obiettivo di Bruxelles: riequilibrare il monopolio nel mercato del browser di casa Microsoft, Windows Explorer, che arriva preinstallato su tutti i sistemi operativi del colosso informatico di Redmond. I test cominceranno proprio questa settimana in Inghilterra, Belgio e Francia. Poi, dal primo marzo, l’aggiornamento dei sistemi avverrà anche per i milioni di utenti di tutta l’Europa. Avrà successo la grande battaglia che dovrebbe stravolgere i rapporti di forza tra i browser? Qualcosa certamente sarà portato via a Microsoft Explorer che resta – secondo i dati MarketShare – il più usato dai navigatori del pianeta con il 62.12% del mercato. Alle sue spalle, e sempre in crescita, il browser open source di Mozilla, Firefox, che è usato dal 24.43% degli utenti. Molto più distaccati il giovane Chrome lanciato da Google (5.22%), Safari di Apple (4.53%) e il norvegese Opera (2.38%).

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento