Home FixingFixing Londra è la meta ideale Occasioni per Dubai

Londra è la meta ideale Occasioni per Dubai

da Redazione

Dove “svernano” i sammarinesi: tradizionale “giro” nelle agenzie viaggi. La tendenza è quella di muoversi nei primi giorni dell’anno nuovo.

I sogni si svegliano all’alba, o dentro ai cinema. Natale, tempo di film a tema, di emozioni davanti allo schermo, di mete sognate. Di “cuscinetti” di riposo. Bastano spesso pochi giorni – li chiamano “viaggi bonsai”, termine preciso e nuovo, a testimoniare come basti un po’ di fastasia per sincopare giorni di avventure, voli, cibi locali e paesaggi meravigliosi – per staccare la spina e sognare. Ad occhi aperti, magari sdraiati su una spiaggia tropicale, o davanti alla statua di Nelson, a Trafalgar Square, proprio davanti alla National Gallery. Con la sterlina debole (nel giro di poco più di tre anni ha perso circa 1/3 del suo valore sull’euro), Londra si appresta ad essere una delle mete più gettonate delle vacanze 2009-2010. Più a Natale che a Capodanno, così come conferma Giulia Menghi, titolare dell’agenzia Aloha Viaggi. “Londra si affianca alle altre grandi città europee, su tutte quelle spagnole: Madrid e Barcellona. New York, come ogni anno, è sempre piena. Abbiamo avuto molte richieste anche per il mare: Mauritius e Maldive hanno un certo appeal”. Poco Egitto, in questo scorcio di fine anno, così come poco Messico. Ma la neve è tornata. “Abbiamo venduto un buon numero di pacchetti per Madonna di Campiglio, anche grazie all’opzione ‘bambini gratis’. Un buon successo lo sta riscuotendo anche il ‘cofanetto-viaggio’: con una vasta gamma di prezzi che oscilla tra 29,90 euro e 399 euro, si possono regalare viaggi e week end in tutta Europa. Ad ogni modo – conclude Giulia Menghi – rispetto allo scorso anno siamo in crescita di 2 o 3 punti percentuali”. Mare a medio raggio anche in Omnia Group. “Le destinazioni – racconta Vera Giancecchi, incentive departement manager – variano a seconda dei budget. Abbiamo notato un buon interesse per le Canarie e il Mar Rosso, e per le crociere. La tendenza è quella della prenotazione sotto data: anche a causa dell’influenza A, la ‘suina’, le persone aspettano gli ultimi giorni”. Grandi città europee e centri di benessere all’agenzia Quo Vadis: “La durata media dei viaggi si attesta attorno ai tre o quattro giorni – spiegano -. Abbiamo venduto anche alcuni pacchetti per Sharm, per l’Oceano Indiano e per Zanzibar. Per Capodanno non abbiamo registrato molto ‘movimento’, forse anche a causa dei prezzi. Meglio invece il periodo post-feste”. “Il Capodanno è un po’ sottotono – risponde Mondo Immagine srl -. Abbiamo lavorato bene con i mercatini di Natale, quindi Innsbruck, Bolzano, ecc. Le persone ci hanno chiesto soprattutto Zanzibar, Stati Uniti e le crociere. Rispetto allo scorso anno abbiamo registrato un lieve calo”. Si parte soprattutto nei primi giorni dell’anno nuovo, all’agenzia Eurosprint: “Per chi ha maggiori possibilità economiche, le destinazioni sono soprattutto gli Stati Uniti d’America, le Maldive e la Thailandia. Per chi ha invece meno possibilità di spesa, il Mar Rosso e le capitali europee – evidenzia l’agenzia di viaggi ubicata in Via del Consiglio dei Sessanta -. In primis, tutta la Spagna, con Madrid, Barcellona e Valencia, quest’ultima agevolata dai voli Ryanair. Buone le richieste anche per Istanbul, Praga e Amsterdam. La maggior parte dei viaggi viene compiuto a cavallo tra il Capodanno e l’Epifania”. “Le vendite non sono state molte – chiarisce Graziella Bortolazzi di Yes Travel -. Soprattutto per le capitali europee e il Mar Rosso, la crisi è forte. Su mete lontane e permanenze di due settimane vanno di moda molto Laos e Cambogia, così come tiene sempre molto bene il mercato su Thailandia”. Un po’ di attualità, infine: “Sta salendo proprio in queste ultime ore la richiesta per Dubai – conclude Graziella Bortolazzi – dove , sopratutto a causa della recentissima crisi finanziaria, si trovano ottime occasioni”.

Alessandro Carli

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento