Home NotizieAttualità Rogge confermato presidente del Cio

Rogge confermato presidente del Cio

da Redazione

Jacques Rogge è stato rieletto a Copenaghen presidente del Cio. Rimarrà alla guida per gli ultimi quattro anni, dopo avere ottenuto 88 dei 92 voti disponibili; tre sono stati gli astenuti, uno il voto contrario.

Chirurgo belga, Jacques Rogge venne eletto per la prima volta presidente del Cio nel 2001, a Mosca, al posto dello spagnolo Juan Antonio Samaranch, che lasciò la massima carica dopo 21 anni. Jacques Rogge è nato a Gand il 2 maggio 1942 ed è membro del Comitato olimpico nazionale dal 1991. È un medico chirurgo specialista in medicina dello sport, è sposato con Anne Bovijn e ha due figli. Ha praticato vela e rugby. Come velista ha partecipato alle Olimpiadi di Messico ’68, Monaco ’72 e Montreal ’76. l’ora di pescante — Mario Pescante è stato eletto invece vicepresidente. Ha ottenuto 53 voti, superando Ching Kuo Wu di Taipei, presidente mondiale della boxe. I primi a congratularsi con il neovicepresidente sono stati il presidente del Coni, Gianni Petrucci, e il segretario generale Raffaele Pagnozzi, giunto ieri sera a Copenaghen proprio per seguire da vicino l’assemblea elettiva “E’ un grande successo per Pescante e per tutto lo sport italiano – ha detto Petrucci -. Siamo qui proprio per testimoniare la nostra vicinanza a Mario, nel momento più importante della sua carriera sportiva. Ha dedicato la sua vita al mondo olimpico nazionale e internazionale, quindi lo sport italiano gli deve dire grazie". Pagnozzi ha aggiunto: "Ho lavorato tanto tempo al fianco di Pescante, non solo al Coni, ma anche negli organismi internazionali. Questa elezione è il giusto riconoscimento a una vita intera dedicata al Cio e agli ideali del movimento olimpico". Una conferma per Franco Carraro che, con altri 23 membri tra cui l’ex presidente Juan Antonio Samaranch, è stato rieletto membro del Cio. Rimarrà in carica fino al 2017. I votanti sono stati 95: 88 i si, 2 no e 5 astenuti. Nell’esecutivo, invece, sono entrati l’inglese Craig Reedie (eletto in prima votazione con 52 preferenze) e l’australiano John Coates (48 voti in seconda sessione).

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento