Home NotizieSan Marino Firma col Liechtestein white list raggiunta?

Firma col Liechtestein white list raggiunta?

da Redazione

La white list è “tecnicamente” a portata di mano per San Marino, che dopo una estenuante corsa, dal G20 di Londra a quello di Pittsburgh (che si apre domani) è riuscita a inanellare 12 accordi contro le doppie imposizioni come richiesto dall’Ocse. L’ultimo oggi con il Liecthestein. E adesso non resta che incrociare le dita.

White list sempre più vicina per la Repubblica di San Marino, sempre se non ci saranno colpi di scena a sorpresa. Con la firma dell’accordo con il Liechtestein oggi alle 12 a Bruxelles San Marino è arrivato a superare la fatidica asticella, raggiungendo quota 12 accordi. Così l’Ocse dovrebbe – fino all’ultimo il condizionale è d’obbligo, inserire automaticamente il Titano nella white list. Davvero una buona notizia perché, dopo un’estenuante corsa, il risultato arriverebbe proprio nel giorno in cui a Pittsburgh, Usa, si riuniscono i grandi del G20 che nella loro ultima riunione (a Londra) avevano dichiarato guerra ai paradisi fiscali.
Ecco intanto la mappa delle convenzioni firmate dal Titano contro le doppie imposizioni secondo gli standard Ocse.
Belgio, Ungheria, Malta, Austria e Lussemburgo, Monaco, Isole Far Oer, Andorra (nella foto MW), Francia, Groenlandia, Samoa e appunto Liechtestein: domani, quando sarà aggiornato il report dell’Ocse (che oggi conta 9 accordi) si potrà forse stappare una bottiglia di vino. Bianco, ovviamente.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento